Estra si propone come socio di SeiToscana per dare il via alla multiutility
5 Set, 2018
Piazzi Estra cinferenza

Estra pronta ad entrare in Sei Toscana per mettere fine alle guerriglie interne tra i soci privati e per dare il via libera al primo esempio toscano di multiutility. La società di multiservizi, mesi fa in un convegno, lanciò l’idea di unire le forze in Toscana delle società che gestiscono acqua, gas e rifiuti, seguendo l’esempio di quanto accade nelle regioni del nord. Obiettivo: migliorare i servizi e ottimizzare i costi. “Siamo convinti che potremmo proporre un modello nuovo e meno costoso – ha detto l’amministrratore delegato di Estra, Alessandro Piazzi ai microfoni di Antenna Radio Esse -. Al momento però c’è l’esigenza di dare un assetto più stabile a Sei Toscana e per questo abbiamo dato disponibilità ad entrare nella società dove i soci privati sono in disaccordo. Può essere un primo passo verso un’unificazione dei servizi”.