Estra acquisisce Ecolat e dà il via al progetto multiutility
30 Lug, 2018
piazzi estra

Primo passo di Estra per la crezione di una multiutility toscana, progetto presentato recentemente ad un convegno ad Arezzo. La società ha acquisito Ecolat, titolare di un impianto di selezione e valorizzazione dei rifiuti provenienti dalle raccolte differenziate multi-materiale dei Comuni nelle province di Grosseto, Arezzo, Prato e Firenze, e gestore nella stessa area del Centro di raccolta del Comune di Grosseto e di una piattaforma di stoccaggio di rifiuti recuperabili urbani. Ecolat  è inoltre proprietaria di una partecipazione in SEI Toscana, la società che gestisce il ciclo dei rifiuti nella Toscana del sud.  “L’acquisizione – scrivono dalla società – consente ad Estra di entrare, per la prima volta, nell’attività di gestione del ciclo integrato dei rifiuti, strategica per la crescita ed il rafforzamento del Gruppo nell’ottica di svolgere in misura crescente il ruolo di multiutility”.