Home Slide Show Sport

Emma Villas, altro flop. Padova passa 3-0, a rischio coach Montagnani

L’Emma Villas perde un altro scontro diretto e si isola sempre di più all’ultimo posto in Superlega. Ennesima gara incolore per i biancoblu, che incassano un 3-0 senza appello a Padova nel recupero scivolando a sei punti dalla salvezza. Eloquenti i punteggi, 25-16 il primo set, 25-20 il secondo e il terzo parziale, ancora una volta partenza molle e una grandissima difficoltà in attacco. Dopo otto sconfitte in nove incontri adesso è a rischio coach Paolo Montagnani, mentre il mercato chiude lunedì prossimo e dal giorno dopo si potrà tesserare solo un giocatore che arriva dall’estero.

La Emma Villas Aubay tornerà in campo domenica pomeriggio alle ore 15,30 per la sfida interna valevole per l’undicesima giornata contro Monza.

 

La cronaca

Primo set  I senesi iniziano il match alla Kioene Arena di Padova con Juan Finoli in cabina di regia e con Giulio Pinali sulla diagonale come opposto. In banda agiscono capitan Nemanja Petric e Maarten Van Garderen, al centro Daniele Mazzone e Fabio Ricci. In seconda linea a difendere c’è Federico Bonami.

 

Sugli spalti del palazzetto dello sport padovano sono presenti una ventina di tifosi senesi.

 

Si comincia con un punto di Petkovic, al quale risponde Van Garderen. Ancora Petkovic a segno: 2-1. Crosato piazza due murate vincenti consecutive: 5-2 per i locali. Ancora due punti break per i padroni di casa, prima con Petkovic e poi con Desmet: 7-2. Coach Montagnani chiama time out ma al rientro in campo Takahashi mette a segno un ace: 8-2. È un break importante per i padroni di casa. Siena si riavvicina con la murata di Fabio Ricci: 13-7. Pinali a segno: 16-10. Così come la veloce Finoli-Ricci: 18-12.

 

Ma il cambio palla di Padova continua a funzionare bene (70% nel primo set dopo ricezione positiva), con Takahashi che vola e chiude una pipe in bellissimo stile angolando il pallone dove i senesi non possono arrivare. Poco dopo Volpato trova proprio la linea di fondo campo: 20-13. Ancora punto al centro per Siena con Ricci, poi punto break per il team ospite con la murata di Mazzone. Il muro di Desmet dopo uno scambio molto lungo dà il set point a Padova. L’ace di Takahashi chiude il primo parziale sul 25-16.

 

Dusan Petkovic è stato ottimo protagonista nel primo parziale, da lui chiuso con 7 punti e il 70% in attacco.

 

Secondo set Padova piazza un break prima della metà del secondo parziale, tre punti di fila per i padroni di casa che si portano sul 10-7. La pipe di Van Garderen riavvicina Siena: 10-8. Desmet bene sulla parallela, gli fa eco Pinali: 11-9. In campo per Siena Raffaelli al posto di Van Garderen.

 

Dai nove metri Dusan Petkovic amplia il divario: 14-10. Punto break anche per Siena, firmato da Nemanja Petric: 14-12. Molto bello il muro senese su Petkovic dopo una grande difesa della Emma Villas Aubay Siena: 16-14. L’opposto del team veneto si riscatta poco dopo con un mani-out: 17-14.

 

Il cambio palla senese è vincente, con Petric che trova l’incrocio delle righe. Il buon servizio di Desmet propizia poi il punto chiuso con profitto da Petkovic per il 20-16. È bravo Volpato a toccare delicatamente sul muro senese chiudendo in questo modo il ventunesimo punto per i locali. Il numero 22 è opera di Takahashi. Lo schiacciatore giapponese classe 2001 è assolutamente “on fire” e guida l’attacco della sua squadra. Crosato chiude il secondo set sul 25-20.

 

Terzo set Il servizio vincente di Giulio Pinali consente ai senesi di mettere la testa avanti in avvio di terzo parziale: 5-6. Con il servizio Padova cerca di allungare, ace di Petkovic e 10-8 per i padroni di casa. È ancora il servizio di Petkovic a creare problemi ai senesi: Petric viene murato da Saitta.

 

Ace anche per Siena, opera di Juan Ignacio Finoli: 11-10. Replica Finoli dai nove metri: 11-11. Ed è ancora il palleggiatore argentino a triplicare dopo il time out chiesto dal coach di Padova: 11-12.

 

Il break viene chiuso da Takahashi: 12-12. Il muro di Desmet rimette avanti i padovani: 13-12. Servizio vincente di Takahashi ed è 14-12 in favore dei locali. È un turno in battuta propizio per i veneti: Desmet schiaccia il 15-12. I locali allungano ancora: +5 con il punto break di Desmet: 18-13. Due punti consecutivi di Van Garderen riportano a contatto i senesi: 18-15. Ci pensa però il solito Dusan Petkovic con due punti consecutivi a spingere avanti i veneti: 20-15. Mazzone a segno: 20-16. Mani-out firmato Pinali: 21-18.

 

Takahashi ancora protagonista, è suo il ventitreesimo punto dei locali. Bello il punto di Giulio Pinali sulla parallela: 23-19. Raffaelli a segno. Il servizio out di Finoli chiude il set sul 25-20 e il match.

 

Pallavolo Padova – Emma Villas Aubay Siena 3-0 (25-16, 25-20, 25-20)

PALLAVOLO PADOVA: Gardini, Canella, Zoppellari, Saitta 2, Guzzo, Volpato 2, Petkovic 17, Zenger (L), Takahashi 15, Desmet 12, Lelli (L), Crosato 9, Asparuhov. Coach: Cuttini. Assistente: Trolese.

EMMA VILLAS AUBAY SIENA: Pinali 14, Ricci 3, Van Garderen 6, Petric 7, Bonami (L), Raffaelli 2, Biglino, Pinelli, Finoli 3, Pereyra, Ngapeth, Pochini (L), Mazzone 6. Coach: Montagnani. Assistente: Pelillo.

Arbitri: Giuseppe Curto, Umberto Zanussi.

Video check: nel primo set richiesto da Siena sul 15-8; nel terzo set richiesto da Padova sul 16-13 (decisione cambiata) e da Siena sul 24-19.

NOTE. Percentuale in attacco: Padova 62%, Siena 46%. Muri punto: Padova 9, Siena 4. Positività in ricezione: Padova 58% (19% perfette), Siena 51% (25% perfette). Ace: Padova 7, Siena 4. Errori in battuta: Padova 12, Siena 10.

Durata del match: 1 ora e 14 minuti (23’, 25’, 26’).

Spettatori: 1.854.

RADIO STREAMING POPUP

Ad

hit in testa

Ad

ESTRA NOTIZIE

Meteo

Meteo Siena