Emma Villas a Viterbo contro Tuscania
11 Nov, 2016
emma-villas

Inizia un periodo delicato ed impegnativo per la Emma Villas Siena che affronterà in rapida successione due sfide non semplici: prima domenica 13 novembre alle ore 16 a Viterbo contro Tuscania e dopo in casa sabato 19 novembre alle ore 20,30 contro Castellana Grotte. I biancoblu di coach Paolo Tofoli affronteranno quindi le altre due squadre che si trovano nelle prime posizioni del girone bianco del campionato di pallavolo di Serie A2.
“Saranno naturalmente due partite molto importanti – ha commentato questa mattina in conferenza stampa il coach della Emma Villas Siena, Paolo Tofoli –. Tuscania è una buonissima squadra e quindi sarà una sfida difficilissima per noi. Dovremo essere al 100% per poter fornire una buona prestazione e cercare di fare risultato. Dopo penseremo a Castellana Grotte che è uno squadrone. Rispetto allo scorso anno Tuscania ha cambiato alcuni giocatori, ha cambiato la diagonale palleggiatore-opposto, un centrale, il libero: in generale hanno una squadra di ottimo livello e anche con delle buonissime riserve. Io sono stato lì come allenatore, sono affezionato all’ambiente e ai tifosi e quindi proverò una certa emozione anche se in questa circostanza si giocherà a Viterbo. Alla sfida contro Castellana Grotte, poi, penseremo da lunedì mattina”.
La Emma Villas Siena arriva da una gara lottata e sofferta, quella disputata domenica scorsa al PalaEstra contro Potenza Picena. Un match che è stato vinto dai padroni di casa con il risultato di 3-1, ma nel corso del quale i marchigiani hanno mostrato ottime cose riuscendo anche a vincere il secondo set e disputando pure un terzo set di alto livello. “Ben vengano le partite lottate come quella contro Potenza Picena – ha affermato Tofoli –. Sapevamo che la GoldenPlast è una buona squadra, forte a muro e che avrebbe potuto metterci in difficoltà. Ai giocatori avevo detto che sarebbe stata una sfida non semplice e poteva anche esserci il rischio di un rilassamento mentale dopo la vittoria che avevamo ottenuto la settimana prima a Santa Croce. Ogni match è una lotta e ogni squadra ci affronta sempre con il desiderio di dare il massimo contro di noi. Queste gare possono servirci a crescere e a migliorare sempre di più. Possiamo fare meglio in tutto, penso alla battuta dove abbiamo grossi margini di crescita e anche alla correlazione muro-difesa e naturalmente pure in attacco si può migliorare. Io chiedo sempre la massima attenzione e concentrazione”.
Contro Potenza Picena tra le fila dei biancoblu molti giocatori si sono messi in mostra. Sergio Noda Blanco è stato a lungo in campo e ha terminato il match con 12 punti all’attivo, mentre Michael Menicali, schierato da Tofoli nel finale di gara, è stato autore del punto che ha chiuso la partita. “Su Noda Blanco – ha detto l’allenatore dei senesi – dico che si sta inserendo molto bene e io lo considero allo stesso livello degli altri schiacciatori che abbiamo in squadra. Ma in generale tutti i giocatori danno il loro contributo, chi sta meglio gioca ma tutti devono pensare di poter essere titolari e di poter fornire un apporto importante. Noi stiamo lavorando bene, qui a Siena ho trovato una società forte e bene organizzata. Abbiamo fatto una campagna acquisti importante e comunque non è semplice amalgamare giocatori di un certo livello. Sono contento perché vedo una squadra ed un gruppo affiatato anche se ripeto che si può ancora migliorare molto”.