Ecco il programma di eventi del Comune di Siena per festeggiare l’8 marzo e tutte le donne
28 Feb, 2019
logo_are_6_trasp

Incontri, iniziative pubbliche e spettacoli per celebrare la Festa della donna, questo il calendario di eventi messi a punto dal Comune di Siena. Si comincia lunedì 4 marzo alle 15.30 nella Galleria C. Olmastroni a Palazzo Patrizi con l’inaugurazione della mostra “1938 – Azzurre prime in Europa” in ricordo della vittoria della nazionale femminile di basket al Campionato Europeo di Roma del 1938, a cui seguirà la tavola rotonda (Sala Palazzo Patrizi) in collaborazione con l’Università di Siena su “Donne e sport: il caso della Pallacanestro” che vedrà la partecipazione di rappresentanti della Fip, testimonial, docenti e collaboratori del Corso per operatore Società Sportive. L’allestimento, in programma fino all’11 marzo, e il convegno sono a ingresso libero e inseriti anche nel programma di Siena Città Aperta ai Giovani e Siena Sport Week End. Due gli spettacoli, dedicati alla Festa della donna, che fanno parte del programma teatrale 2018-2019. Il 6 marzo alle 21.15 ai Rozzi va in scena “Il viaggio di Artemisia” di Paola Presciuttini con Serena Cesarini Sforza, regia di Altero Borghi e produzione Associazione Sobborghi.
Il 7 marzo alle ore 10 nell’Aula Magna Storica del Rettorato (via Banchi di Sotto) appuntamento del ciclo formativo Lezioni d’Europa, dedicato alle elezioni europee 2019.
Dall’8 al 10 marzo alle 21.15 ai Rinnovati “Ho perso il filo”, spettacolo di prosa con Angela Finocchiaro, testo di Walter Fontana e regia di Cristina Pezzuoli. L’8 marzo in piazza Duomo si aprirà la mostra “Donna in cammino”, che vedrà in esposizione le opere del Maestro Alberto Inglesi dedicate all’universo femminile. L’esposizione, organizzata in collaborazione con l’Associazione Gioca con l’Arte, sarà visitabile fino all’8 maggio. Ancora nel giorno della Festa della donna è in programma al Dispi in via Mattioli dalle 9.30 l’incontro su “Donne e Scienza: il progresso passa dalla parità”, in cui sarà presentato il contest per le scuole e il manifesto sull’uso responsabile dell’immagine femminile e maschile in pubblicità.
L’iniziativa è organizzata in collaborazione con la Provincia e la Consulta provinciale degli studenti di Siena.