“E’ il momento che qualcuno a Siena si mobiliti per salvare i titoli”
30 Mar, 2016
scudetto mensana 2011_640x427

Sono arrivate sui tavoli della Fip le 20 mila pagine dell’inchiesta sulla Mens Sana Basket che è stata chiusa nei giorni scorsi. La giustizia sportiva, esaminate le carte, dovrà decidere eventuali sanzioni o squalifiche sia sui tesserati che sulla società a cui potrebbero essere revocati i titoli. Tra un mese si conoscerà la decisione federale e mentre i giocatori potranno difendersi, chi difenderà la Mens Sana Basket, visto che la società non esiste più? “Potrebbe farlo il Comune in qualità di ente rappresentante di tutta una comunità – ha detto Giuseppe Nigro, giornalista della Gazzetta dello Sport – oppure la Polisportiva che aveva l’87 per cento delle azioni della società e merita quindi di essere ascoltata. Siena bisogna insomma che studi una strategia difensiva da affidare ad un avvocato che si occupa di giustizia sportiva per contrastare un’eventuale decisione della Fip di revocare gli scudetti. Non esistono nello sport revoche di titoli per bilanci falsati, ma non è un’ipotesi da scartare anche perchè si capisce che questa sarà una decisione politica e a Siena qualcuno si dovrebbe mobilitare per la difesa dei titoli”.