Due ucraini entrano in una casa, feriscono un uomo e picchiano la suocera
31 Ott, 2018
Carabinieri

Due cittadini ucraini dopo essersi introdotti in una proprietà avevano asportato un pc e dei capi di abbigliamento. I malfattori, sorpresi nel giardino di casa dove si erano introdotti a bordo di un’autovettura rubata, dopo aver sottratto alcuni beni mobili, al fine di assicurarsi la fuga avevano dapprima investito il proprietario di casa urtandolo alla gamba con l’auto e successivamente percosso la suocera alla testa con un pc portatile. La successiva attività investigativa dell’Arma ha consentito di ricostruire i movimenti dei giovani che, dopo essersi allontanati da Siena, hanno raggiunto a bordo di una seconda auto, risultata rubata, un’azienda nel comune di Gaiole in Chianti, al verosimile fine di effettuare un sopralluogo per un nuovo colpo. Intercettati dalla pattuglia della locale stazione sono stati identificati nonostante uno dei due avesse fornito false generalità.
Uno dei due malfattori, al termine di articolate ricerche, è stato catturato nei pressi di un locale a Siena, mentre il suo correo è stato localizzato in Ucraina. I due dovranno rispondere di rapina in concorso, ricettazione e di false generalità fornite.