Dossier Immigrazione: in provincia di Siena 30mila stranieri. Primeggiano rumeni, albanesi e kosovari
26 Apr, 2017
immigrazione

In Toscana la popolazione straniera è cresciuta dello 0,2% rispetto al 2015 e nella provincia di Siena il numero dei cittadini stranieri si aggira intorno a 30 mila unità con un’incidenza dell’11% sul totale della popolazione. Sono alcuni dei dati che emergono dal Dossier Statistico Immigrazione 2016, curato dall’Università per Stranieri di Siena, per tracciare un quadro aggiornato della situazione migratoria in Italia, che sarà presentato ufficialmente domani alle ore 16.15, presso l’Aula Magna dell’Università per Stranieri di Siena.

Il Dossier propone, come di consueto, i dati principali sul fenomeno migratorio in Italia, che aiutano a superare i luoghi comuni troppo spesso diffusi. Come si legge nell’introduzione del volume, la tesi di fondo della nuova edizione, avvalorata dai dati, evidenzia che l’immigrazione non è una questione ormai superata, né una “invasione”, come alcuni paventano, ma un fenomeno sociale importante di cui occorre tenere conto proprio a partire dai dati statistici.

Con 5.026.153 residenti, alla fine del 2015 la popolazione straniera in Italia è rimasta pressoché invariata rispetto all’anno precedente. Dal capitolo dedicato alla Toscana, emerge che con 396.219 residenti, la popolazione straniera nella nostra regione è cresciuta dello 0,2% rispetto al 2015. L’area della cosiddetta “Toscana dell’Arno” (Da Arezzo a Pisa passando per Firenze e Prato) raccoglie ancora la quota più rilevante di cittadini stranieri: ci vive il 62,3% dei ‘nuovi Toscani’) anche se ha perso quella capacità attrattiva che aveva fino alla crisi del 2008. Nella Provincia di Siena il numero dei cittadini stranieri si aggira intorno a 30 mila unità con un’incidenza dell’11% sul totale della popolazione. In riferimento alle nazionalità straniere, nella nostra Regione a primeggiare continuano ad essere Romania, Albania e Cina. Questa ultima nazionalità viene sostituita dal Kosovo nella Provincia di Siena mentre le prime due mantengono le loro posizioni.

Oltre al Dossier Statistico Immigrazione 2016, nella stessa occasione saranno presentati i seguenti volumi: Le migrazioni qualificate in Italia; Rapporto Immigrazione e imprenditoria 2016; La dimensione Sociale dell’Europa. Dal Trattato di Roma ad oggi. Tutti questi volumi hanno come filo conduttore il tema dell’immigrazione e sottolineano la necessità di affrontare e interpretare tale fenomeno, di grandissima attualità, non più in una prospettiva emergenziale bensì come un fenomeno strutturale.

Interverranno: Massimo Vedovelli, Università per Stranieri di Siena; Franco Pittau, Redazione Centrale Dossier Statistico Immigrazione; Benedetto Coccia, Istituto San Pio V di Roma; Raymond Siebetcheu, Università per Stranieri di Siena; Milena Martinat, Pastora Chiesa Valdese di Siena; Giovanni Tondo, Direttore della Caritas di Siena.