Prima pagina

“Disponibili ad accogliere un progetto che rispetti certe prerogative”

Con un’interprete italo tedesca per evitare fraintendimenti, si è svolto ieri l’incontro tra il sindaco Valentini, il patron del Siena Ponte e l’imprenditore tedesco Walter Helmich interessato ad entrare nella società bianconera. Il nodo della questione è l’ammodernamento dello Stadio, un intervento che anche Mezzaroma aveva proposto lo sorso anno presentando un progetto faraonico che fu bocciato. Fu l’occasione per l’amministrazione comunale per stabilire i criteri di un possibile intervento.
“Negli ultimi dieci anni sono stati spesi 10 milioni per adeguare lo stadio alle normative per giocare in serie A e B – ha detto il sindaco Valentini ai microfoni di Are parlando dell’incontro -. Oggi la situazione è diversa, noi siamo disponibili ad accogliere un progetto che rispetti certe prerogative e quindi abbiamo ribadito ai nostri interlocutori quali sono  i limiti e loro non si sono spaventati confermando l’intenzione di voler procedere nella ristrutturazione. Per questo nei prossimi giorni faremo i passi per far ripartire il progetto. Un intervento del genere ha bisogno di un processo di partecipazione con le forze politiche, commerciali, con i cittadini. Andrà discusso in consiglio comunale. Una cosa è certa: vogliamo garanzie sui lavori, che come iniziano finiscano perchè non ci possiamo permettere di mettere in crisi uno dei punti nevralgici della città”.

RADIO STREAMING POPUP

Ad

hit in testa

ESTRA NOTIZIE

Meteo

Meteo Siena