Home Slide Show

Disfida della Valdelsa e Festa Medievale: a Monteriggioni si respira la storia

Un salto nel XIII secolo con tornei cavallereschi, sfide in armatura e riscoperta di antichi sapori e mestieri. Sabato 24 e domenica 25 giugno ‘La Disfida della Valdelsa’ farà da preludio alla Festa Medievale ‘Monteriggioni di Torri si corona’, che animerà il Castello reso eterno anche da Dante Alighieri nella sua Commedia da giovedì 6 a domenica 9 luglio e da venerdì 14 a domenica 16 luglio, facendo rivivere l’atmosfera medievale fra misteri e magie ai tempi di Dante.

La Disfida della Valdelsa vedrà protagoniste rappresentanze in armatura di Monteriggioni e Poggibonsi, in una giostra cavalleresca giunta alla seconda edizione e accompagnata da altre esibizioni equestri e dalla rievocazione della Battaglia di Colle Val d’Elsa, avvenuta tra il 16 e il 17 giugno 1269 fra le truppe ghibelline di Siena e quelle guelfe di Carlo D’Angiò e di Firenze. Ad arricchire i due giorni saranno anche spettacoli di falconeria, la musica degli Errabundi, taverne medievali in cui riscoprire i sapori dell’epoca e altri appuntamenti capaci di coinvolgere e far divertire adulti e bambini. Nei due weekend di luglio, invece, la festa medievale ‘Monteriggioni di torri si corona’ proporrà decine di eventi e spettacoli dal vivo che coinvolgeranno il pubblico con performance nelle piazze e nelle vie del centro storico e accompagneranno adulti e bambini in un viaggio nel Medioevo fra mercanti e artigiani, guarnigioni militari, maghi, frati, giullari, suoni e antichi sapori.

Le due manifestazioni sono state presentate oggi, mercoledì 14 giugno presso la Regione Toscana, alla presenza dell’assessore regionale al turismo, Stefano Ciuoffo, del sindaco di Monteriggioni, Raffaella Senesi, del direttore artistico, Eraldo Ammannati e del direttore scientifico, Marco Valenti, docente di archeologia medievale e di archeologia dell’Alto Medio Evo presso l’Università degli Studi di Siena. L’organizzazione è curata da Monteriggioni A.D.1213 con il sostegno del Comune di Monteriggioni.

La Disfida della Valdelsa, sabato 24 e domenica 25 giugno. La prima Disfida della Valdelsa si è svolta nell’estate 2016 negli spazi del Cassero della Fortezza di Poggibonsi e ha visto vincere i padroni di casa. La rivincita a Monteriggioni, nel campo storico allestito sotto il Castello, vedrà protagonisti i cavalieri della Compagnia dell’Aquila Bianca divisi in due squadre, affiancati dal gruppo storico L’Agresto, il corpo dei Tamburini di Monteriggioni, una rappresentativa del popolo poggibonsese e oltre cento armati.

Il torneo cavalleresco sarà affiancato da un gran galà equestre e da altri appuntamenti ed eventi dedicati al XIII secolo, che animeranno il campo storico fin dal mattino con il mercato degli artigiani, l’accampamento militare, le esercitazioni, gli spettacoli di falconeria dei Falconieri del Re e la possibilità di deliziare il palato con i sapori tipici della cucina medievale, sia a pranzo che a cena. Ad accompagnare le due giornate saranno anche le rime improvvisate di Messer Lurinetto e le note degli Errabundi Musici, prima di lasciare spazio all’evento clou che, nelle due serate, ricostruirà la storica Battaglia di Colle Val d’Elsa del giugno 1269, dove le truppe ghibelline guidate da Provenzano Salvani furono sconfitte dai guelfi di Carlo d’Angiò e Neri de’ Bardi. A rievocare il combattimento saranno due nutriti eserciti di soldati e combattenti, tra i quali i Leoni Bianchi di Monteriggioni.

Monteriggioni di torri si corona: 6-9 e 13-16 luglio. La XXVII edizione della Festa Medievale, che ogni estate anima il centro storico di Monteriggioni con un evocativo viaggio indietro nel tempo, è dedicata quest’anno al mondo dei misteri, delle paure e delle magie al tempo di Dante. Il tema, da sempre molto affascinante e oggetto di studi e ricerche, è altrettanto complesso e articolato e nei giorni della manifestazione, grazie anche alla consulenza scientifica di Marco Valenti, sarà declinato su decine di eventi e di spettacoli che accenderanno i riflettori sul XIII e XIV secolo con performance di danza, musica e teatro. Gli appuntamenti illumineranno la cinta muraria citata da Dante e immancabile tappa della Via Francigena dal primo pomeriggio alla mezzanotte.

Il prologo della Festa: la cena del 6 luglio. Ad aprire la XXVII edizione di ‘Monteriggioni di torri si corona’ sarà il “Banchetto al Castello”, una grande cena in Piazza Roma, nel cuore del Castello di Monteriggioni, in programma giovedì 6 luglio alle ore 20.45. L’appuntamento ripercorrerà la storia del Castello attraverso antiche pietanze, espressione della cucina contadina dell’epoca medievale, e sarà organizzata dalle associazioni del territorio, che cureranno il menù e il servizio a tavola. La cena unirà performance di recitazione e musica alla riscoperta dei piatti e si aprirà con i saluti di Dante Alighieri, che accoglierà gli ospiti insieme al Castellano, accompagnato dai tamburini di Monteriggioni. Il giullare Messer Lurinetto arricchirà la serata con le sue rime, insieme a Jullare Jocoso, alla Dama della Luna, alle danzatrici de La vita Nova, al duello dei Leoni Bianchi e alle note di In vino veritas.

Una festa a misura di bambino. La Festa Medievale riserverà, come ogni anno, un’attenzione particolare ai visitatori più piccoli, per accompagnarli in un viaggio nel tempo fra magia e fantasia attraverso laboratori didattici, giochi, spettacoli teatrali itineranti e la rievocazione di combattimenti in chiave teatrale.

Il Medioevo a tavola e al mercato. ‘Monteriggioni di torri si corona’ coinvolgerà i visitatori anche a tavola, offrendo la possibilità di gustare e riscoprire ricette medievali e vino speziato nei punti di ristoro e nelle taverne all’aperto allestiti nel Castello con la collaborazione di esercenti e associazioni locali. Lungo le vie del borgo, inoltre, sarà allestito un mercato medievale con prodotti dell’artigianato locale e di espositori provenienti da tutta Italia. Dentro il Castello, come ogni anno, circolerà soltanto l’antica moneta, il “grosso di Monteriggioni”, coniata appositamente in tre tagli e da cambiare con la valuta corrente presso i punti allestiti in occasione della manifestazione.

Il Medioevo sui social network. ‘La disfida della Valdelsa’ e ‘Monteriggioni di torri si corona’ saranno protagonisti anche sui social network, con aggiornamenti in tempo reale sulla pagina Facebook Monteriggioni – Festa Medievale e sul sito www.monteriggionimedievale.com. La pagina Facebook sarà anche una piazza aperta dove poter curiosare alla scoperta di protagonisti e spettacoli della manifestazione.

Biglietti e informazioni. I biglietti per le due manifestazioni possono essere acquistati sul circuito Box Office, attraverso il sito www.boxol.it, oppure direttamente presso le biglietterie all’esterno del campo storico, per ‘La disfida della Valdelsa’ oppure all’esterno del Castello di Monteriggioni per la Festa Medievale. Per informazioni, è possibile contattare l’Ufficio turismo del Comune di Monteriggioni al numero 0577 304834 oppure scrivere all’indirizzo di posta elettronica info@monteriggioniturismo.it.

 

DICHIARAZIONI

“La Festa Medievale ‘Monteriggioni di torri si corona’ – afferma il sindaco di Monteriggioni, Raffaella Senesi – si consolida ogni anno come momento di rievocazione storica e di valorizzazione del nostro patrimonio culturale e artistico, nella cornice ideale e suggestiva nel Castello citata anche da Dante Alighieri, a cui ogni anno dedichiamo la Festa toccando temi diversi. L’edizione 2017 sarà ancora più ricca grazie alla Disfida della Valdelsa, che animerà il campo storico ricostruendo la Battaglia di Colle e proporrà anche altri eventi capaci di coinvolgere visitatori di tutte le età. Per i nostri ospiti sarà un vero e propria viaggio nel tempo e ringrazio tutta la macchina amministrativa e le associazioni, che ogni anno rendono sempre più bella e partecipata questa manifestazione”.

“La macchina organizzativa che rende possibile ogni anno la Festa Medievale ‘Monteriggioni di torri si corona’ – afferma il direttore artistico della manifestazione, Eraldo Ammannati – non si ferma mai e trova linfa vitale nella partecipazione e nell’entusiasmo che accompagnano i due weekend di luglio. Quest’anno ospiteremo anche la seconda edizione della Disfida della Valdelsa, che sarà un’ulteriore occasione per far conoscere e valorizzare la nostra storia con dovizia di particolari e un’attenzione ai protagonisti, capaci di coinvolgere il pubblico e far rivivere l’atmosfera dell’epoca, dalla vita militare a quella nei villaggi”.

“La Disfida della Valdelsa e la Festa Medievale – aggiunge il direttore scientifico delle due manifestazioni, Marco Valenti – saranno momenti di valore storico e culturale, grazie a una ricostruzione attenta e al coinvolgimento di professionisti che sapranno portare il pubblico indietro nel tempo e calarli nella vita quotidiana del XIII e del XIV secolo. Le due giornate di giugno coinvolgeranno Monteriggioni e Poggibonsi, due Comuni impegnati a lavorare sulla filologia della ricostruzione facendo divertire i visitatori in quello che si sta rivelando il distretto del Medioevo vissuto in Toscana. La Festa Medievale, invece, accompagnerà a scoprire, attraverso spettacoli, performance e altri eventi, il tema dei misteri e delle paure che hanno segnato il periodo medievale e alimentato spesso ricostruzioni fuorvianti”.

RADIO STREAMING POPUP

Ad

hit in testa

ESTRA NOTIZIE

Meteo

Meteo Siena