Palio

Disdetto il contratto per la pista di Mociano, ma per il 2015 non cambia niente

Tempo di crisi, tempo di risparmi anche nel Palio. Finiti gli anni d’oro in cui si davano i soldi anche per allevare i cavalli, l’amministrazione comunale apre un confronto con le contrade per studiare un percorso comune che mantenga gli alti livelli raggiunti per la tutela del cavallo, ma che al tempo stesso possa far risparmiare. Un cammino condiviso con i capitani e presto anche con i priori, oltre che con i proprietari dei cavalli. “Ci siamo dati un anno di tempo per prevedere una nuova organizzazione per preparare i cavalli alla piazza. Quindi per il 2015 non cambierà niente, poi cercheremo di studiare nuovi percorsi meno costosi perchè il Palio ha un forte impatto sulle casse del Comune, sappiamo quanto sia importante e non vogliamo certo tagliare a caso ma trovare soluzioni che mantengano la qualità a costi più bassi. Intanto abbiamo mandato la disdetta per l’affitto della pista di Mociano, atto che andava fatto con un anno d’anticipo, perchè molto oneroso così come dovremo ragionare anche sulle corse di Monticiano”.

RADIO STREAMING POPUP

Ad

hit in testa

ESTRA NOTIZIE

Meteo

Meteo Siena