Denunciato uno straniero clandestino e quattro persone per violazione al codice della strada
5 Apr, 2016
polizia auto dietro

Prosegue l’attività di prevenzione delle illegalità e dei reati da parte della Polizia di Stato.
Servizi ordinari e straordinari di controllo del territorio si susseguono con l’obiettivo di garantire la sicurezza dei cittadini.
Nel corso di un servizio straordinario, con l’attuazione di posti di blocco e controllo, sono state identificate 39 persone 7 delle quali extracomunitarie e controllati 31 veicoli.
Il pattuglione, diretto dal Commissario Capo Riccardo Bordini della Questura di Siena, si è svolto con gli equipaggi dell’Ufficio Prevenzione Generale e Soccorso Pubblico e del Reparto Prevenzione Crimine di Firenze, sotto il continuo e stretto raccordo della Sala Operativa.
Nell’ambito del servizio è stata fermata un’autovettura con a bordo alcuni cittadini di origini marocchine ed una donna italiana.
A seguito del controllo è emerso che il conducente che si mostrava piuttosto infastidito di fronte ai poliziotti, aveva precedenti in materia di stupefacenti.
Gli agenti hanno pertanto voluto approfondire gli accertamenti perquisendo il veicolo, senza riscontrare nulla di anomalo.
Nella fase d’identificazione dei passeggeri è, invece, emerso che uno di loro era in possesso di un passaporto rilasciato dalle autorità marocchine ma privo del permesso di soggiorno, per perdita dei requisiti, quindi clandestino sul territorio nazionale.
Lo straniero, incensurato, è stato accompagnato in Questura dove è stato sottoposto al foto segnalamento della Polizia Scientifica, per addivenire alla sua certa identificazione, e successivamente messo a disposizione dei colleghi dell’Ufficio Immigrazione, che hanno predisposto le pratiche per l’espulsione dall’Italia, con l’obbligo di allontanarsi entro 20 giorni.
Durante il pattuglione, inoltre, due conducenti sono stati sanzionati rispettivamente per non aver allacciato le cinture di sicurezza e per la mancata revisione dei veicolo.
L’attività ordinaria degli uomini delle Squadre Volanti dell’UPGSP della Questura, diretti dal Vice Questore Aggiunto Alessia Baiocchi, ha invece portato, durante il controllo del territorio a Siena nelle 24 ore di ieri, all’identificazione di 50 persone e a verifiche su 19 veicoli.
Nel corso del pattugliamento i poliziotti sono intervenuti in Via Vittorio Veneto, dove alle ore 16.30 era stata segnalata una persona in stato di agitazione all’interno di un’auto.
Una volta rintracciata gli agenti hanno verificato che si trattava in realtà di un giovane con problemi psichici, che stava ascoltando musica in presenza di un familiare.
Alle 20.25 sono intervenuti in via Fiorentina, dove un conducente dell’Azienda trasporti locale ha richiesto ausilio per identificare un passeggero privo del titolo di viaggio.
L’uomo, che è stato identificato, al momento dell’arrivo della Polizia ha acquistato il biglietto.
Successivamente gli agenti si sono portati nel Vicolo della Palla a Corda dove erano state segnalate persone sospette che sono state rintracciate ed identificate, senza riscontrare irregolarità.
Durante il pattugliamento, i poliziotti di due distinte Volanti, nel turno serale e notturno, hanno inoltre controllato d’iniziativa due veicoli, rilevando alcune violazioni al codice della strada.
Il conducente di un furgone Renault Mastre è risultato privo della patente di guida, mai conseguita, nonché sprovvisto della carta di circolazione.
L’uomo, un cittadino egiziano di 24 anni, è stato sanzionato per oltre 5.000 euro e il mezzo, sottoposto a fermo amministrativo, e stato trasportato mediante apposita ditta presso il proprietario, parente dello straniero.
Nella notte, un 24enne senese è stato invece trovato alla guida della propria auto senza averla sottoposta alla prevista revisione, scaduta a gennaio 2016. Per questo è stato contravvenzionato.