Delitto a Castelnuovo scalo, ucciso 63enne. Minorenne fermata dai carabinieri
5 Gen, 2019
carabinieri generica

Incredibile delitto a Castelnuovo scalo, nel comune di Asciano. Ieri sera, intorno alle 18:30, il corpo nudo, senza vita, di un 63enne marocchino è stato rivenuto nei locali della fornace del piccolo borgo. L’uomo, che aveva lavorato a lungo nella fabbrica di laterizi e viveva ancora lì, in un appartamento accanto ai capannoni dell’azienda, è stato accoltellato. Le forze dell’ordine, che hanno subito avviato l’indagine, hanno individuato nella notte la responsabile dell’omicidio, una minorenne che abita con i genitori poco distante e che ha confessato, dichiarando di essere stata aggredita dal marocchino che voleva stuprarla. La giovane è stata accompagnata in una casa di prima accoglienza in provincia di Firenze.