Prima pagina

“Decisione estrema ma condivisibile”

Angelina Jolie torna a sorprendere il mondo con una nuova operazione choc. Non si parla di film o gossip ma della decisione dell’attrice di sottoporsi ad un nuovo intervento chirurgico per prevenire il cancro. Decisioni estreme quelle della Jolie che prima si è fatta asportare le ghiandole mammarie per evitare il tumore al seno e ora addirittura le ovaie. “I tumori al seno sono in aumento e si è abbassata l’età media delle donne colpite – ha spiegato l’oncologo Franco Nobile, presidente della Lilt, ai microfoni di Antenna Radio Esse -. Con una diagnosi precoce è possibile guarire, per questo è importante fare prevenzione. Intanto guardando l’ereditarietà: se il ramo materno ha avuto tumori al seno si può agire in due modi: o come ha fatto la popolare attrice asportando le ghiandole mammarie oppure intensificando i controlli, facendo per esempio la mammografia due volte all’anno. Purtroppo si è visto che per chi viene colpito da un tumore al seno aumenta la possibilità di ammalarsi di cancro ovarico. Anche per questa patologia valgono le stesse regole per la diagnosi precoce. Soprattutto chi ha casi di tumore al seno o alle ovaie in famiglia, è opportuno che richieda l’albero genealogico e svolga quindi l’esame Brca che viene svolto anche a Siena al Policlinco Santa Maria alle Scotte. Come Lega Tumori stiamo facendo uno screening a largo raggio con le mammografie gratuite alle donne di contrada, un modo che ci permette di avvinare tante signore che altrimenti non andrebbero a fare questo esame. Purtroppo il 64 per cento delle donne non si sottopone ad esami preventivi”.

RADIO STREAMING POPUP

ESTRA NOTIZIE

Ad

Meteo

Meteo Siena