Home Slide Show

Danza contemporanea e spazi urbani, torna Ballo Pubblico

La danza contemporanea invade piazze e spazi pubblici di Siena e Poggibonsi. Torna infatti dal 18 al 21 settembre il festival “Ballo Pubblico” ideato ed organizzato per il quinto anno dalla Compagnia Adarte con la direzione artistica di Francesca Lettieri e saranno grandi nomi della danza internazionale a riempire con le loro performance e spettacoli le strade delle due città toscane.

“Abbiamo cercato di mischiare stili ed energie diverse per questa edizione itinerante di Ballo Pubblico – spiega Francesca Lettieri, danzatrice e coreografa – ed uniamo la forza espressiva di una compagnia sulla cresta dell’onda come quella di Sharon Fridman con la spontaneità dello spettacolo Fly che nasce da un laboratorio tenuto a ragazzi con disabilità. In tutto abbiamo sette esibizioni diverse, una mostra fotografica ed una tavola rotonda distribuite su due città, Siena e Poggibonsi, e spazi urbani diversi, in modo da incontrare pubblici e sensibilità differenti”.

Il programma di Ballo Pubblico inizia con un’anteprima giovedì 18 settembre a Poggibonsi con l’iniaugurazione di una mostra fotografica dedicata ai cinque anni di Ballo Pubblico, il festival si sposta a Siena poi venerdì 19 alle 17 quando nel cortile del Rettorato dell’Università di Siena sarà organizzata una tavola rotonda dedicata proprio all’utilizzo degli spazi urbani, delle piazze e delle strade, per proporre arte ed in particolare la danza contemporanea.

Sabato 20 settembre poi per la prima volta nelle strade di Siena, Ballo Pubblico propone alle 17,45 in piazza Salimbeni lo spettacolo “Fly”, un lavoro che conclude il progetto Noi con gli Altri sostenuto dalla Fondazione Il cuore si scioglie e realizzato dai ragazzi e dalle ragazze del Liceo Scienze Umane di Siena e dell’Associazione Le Bollicine in collaborazione con la cooperativa AranciaBlu. Alle 17,50 sarà la volta di Manolo Perazzi con il suo spettacolo “Pianterreno” ed alle 18,10 “Santissima dei naufragati” di e con Paola Vezzosi (tratto liberamente da La Ballata del vecchio marinaio di Samuel Taylor Coleridge). Poi sarà la volta di “Fuga”, spettacolo di Francesca Lettieri che si esibirà assieme al ballerino Luca Campanella su musiche di John Lee Hooker, Gill Scott-Heron, The Stephane Wrembler Trio, Gustavo Santaolalla. Alle 18.45 infine la compagnia Sharon Fridman porterà in piazza il suo “Hasta Donde”.

Domenica 21 settembre poi Ballo Pubblico torna a Poggibonsi, con lo spettacolo “Fly”, alle 17,45 in piazza Nagy. Alle 17,50 poi in piazza Savonarola sarà la volta di “No habla”, coreografato e interpretato da Andrea Gallo Rosso e Manolo Perazzi. In Piazza Nagy alle 18,15 ancora “Fly” seguito da “Revolution – La Rivoluzione del corpo 2° parte” una coreografia di Francesca Lettieri con musiche dal vivo di Ettore Bonafé (percussioni) ed Emanuele Parrini (violino), interpretato da Francesca Lettieri, Paola Vezzosi, Leonardo Maietto, Andrea Gallorosso, Manolo Perazzi, Maru Rivas. Alle 18,45 sarà poi il momento di “Hasta donde” della Compagnia Sharon Fridman. Sempre a Poggibonsi nel corso della giornata sarà inaugurata una mostra fotografica per raccontare le edizioni di Ballo Pubblico e ripercorrere quindi con le immagini la storia di questo festival che ha aperto le piazze alla danza contemporanea.

“Il nostro intento – conclude Lettieri – è quello di dare una nuova vita agli spazi urbani, alle piazze, renderle per un giorno meno quotidiane ed allo stesso tempo portare la danza contemporanea, con le sue nuove forme e spettacoli innovativi, direttamente tra la gente, in spazi urbani che generalmente ospitano tutt’altro”.

Ballo Pubblico è un progetto di compagnia Adarte, è sotenuto dalle amministrazioni comunali di Siena e Poggibonsi e di Unicoop Firenze ed è realizzato con il patrocinio dell’Università di Siena.

RADIO STREAMING POPUP

ESTRA NOTIZIE

Ad

Meteo

Meteo Siena