Dalla Regione Toscana arrivano 9 milioni di euro per la sanità
19 Mar, 2019
infermieri

Un patto sociale regionale per la salute. L’accordo relativo al personale del comparto del servizio sanitario toscano (infermieri, operatori socio-sanitari, tecnici) è stato siglato tra Regione e sindacati regionali della funzione pubblica Cgil, Cisl e Uil, con l’obiettivo di individuare una serie di priorità nelle attività dell’ultima fase della legislatura regionale, per garantire ai cittadini toscani il mantenimento dei livelli di assistenza fin qui conseguiti e una risposta concreta alle criticità emergenti.

Il patto è stato presentato stamani nella Sala Pegaso di Palazzo Strozzi Sacrati dal presidente Enrico Rossi e dall’assessore al diritto alla salute Stefania Saccardi, assieme ai rappresentanti sindacali della Fp Cgil, Cisl e Uil, alla presenza di tutti i direttori generali delle aziende toscane. Il patto, che la Regione finanzia con 9 milioni di euro, segue di una settimana l’accordo con la dirigenza medica presentato lo scorso 13 marzo e finanziato con oltre 6 milioni per il riequilibrio dei fondi contrattuali.