Dal 29 gennaio torna l’ora dei “Turisti per casa”
25 Gen, 2017
?????????????

Un ripasso dell’arte e della storia cittadina in cinque tappe, la domenica mattina, attraverso i capisaldi del patrimonio artistico senese. Lo propongono le guide turistiche Federagit agli abitanti di Siena: cinque domeniche mattina all’interno di altrettanti contenitori di tesori. Per il quarto anno, sotto il titolo di “Turisti per casa” tornano le proposte che stimolano i residenti a ‘rintanarsi’ nei fine settimana invernali là dove bellezza e conoscenza possono scaldare corpi e animi. Protagonisti di questo ripasso saranno così l’acropoli e il palazzo Comunale, ovvero i fulcri dello sviluppo artistico e sociale dai tempi della Repubblica di Siena ad oggi; ad essi si alterneranno due destinazioni solo apparentemente marginali.

Turisti per casa comincerà così domenica 29 gennaio alle Fonti di Pescaia, subito fuori dalle mura cittadine: dalle ore 11 sarà possibile partecipare alla visita guidata del Museo dell’Acqua, allestito in tre livelli sopra le fonti per illustrare ed approfondire il sistema idrico dei Bottini. La visita sarà gratuita per i primi trenta tra coloro che hanno preso parte nel 2016 alle iniziative delle guide Federagit di Siena.

Due domeniche più tardi, il 12 febbraio, i Turisti per Casa saranno condotti alla riscoperta guidata del Museo Civico, dentro palazzo Comunale, dove l’armoniosa architettura civile gotica conserva gli affreschi che narrano e descrivono la civiltà senese. A fine febbraio, il 26, protagonista del percorso domenicale sarà il Museo dell’Opera del Duomo: l’illustrazione rievocherà il contesto che propiziò la Maestà di Duccio di Boninsegna, ed i tanti capolavori firmati tra gli altri da Ambrogio Lorenzetti, Domenico Beccafumi e Sano di Pietro.

A marzo, i Turisti per Casa troveranno altre due occasioni per tornare in mezzo ai tesori della propria storia. Domenica 12 marzo il Museo di Palazzo Corboli ad Asciano, la cui collezione di affreschi e reperti datati tra il XIII e il XVIII ricostruisce la storia del territorio. Infine, domenica 19 marzo sarà possibile riscoprire la cosiddetta Cripta del Duomo di Siena, un tesoro tornato a disposizione della comunità solo nel 1999.

Come nel 2016, il prezzo di partecipazione per il pubblico alle iniziative di Turisti per casa sarà di 5 euro (gratis i bambini fino a 10 anni), con prenotazione consigliata al numero 334 8418736 e ritrovo alle 10.50 all’ingresso del luogo di visita. Programma completo ed altri dettagli su facebook e instagram “Scoperte”. Gli appuntamenti di Turisti per Casa fanno parte della rassegna “Febbraio al Museo” organizzata dal Comune di Siena.
Nella foto “Turisti per casa” in visita alla Villa il Pavone, lo scorso anno.