Facebook Posts Home Slide Show Sport

CUS SIENA – Olimpiadi e mondiali per gli schermitori senesi

L’estate è iniziata e, nonostante il caldo di questi giorni, per gli atleti che saranno impegnati alle Olimpiadi e Paralimpiadi di Tokio 2021 gli allenamenti non si fermano. Anche la scherma senese sarà presente alla XXXII Olimpiade dell’era moderna; la scherma, regina italiana per medaglie vinte, sarà in gara per ognuna delle 12 medaglie d’oro olimpiche in palio e con la fiorettista senese, Alice Volpi, al suo esordio a “cinque cerchi”, si può tifare per una possibile medaglia sia nella prova individuale che in quella a squadre.

Alice, che fino al 2015 si è allenata a Siena vincendo come cussina in ambito internazionale giovanile tutto quello che si poteva vincere con la maglia azzurra, adesso si allena a Frascati, uno dei più grandi centri del fioretto internazionale, ed è tesserata per le “Fiamme Oro – Polizia di Stato”.

L’ex cussina si è confermata Campionessa Italiana Assoluta per la terza volta consecutiva in questo 2021 e anche in Giappone sarà la numero 1 del fioretto azzurro, visto che in campo internazionale occupa la 4^ posizione del ranking mondiale, senza scordarsi il titolo iridato individuale vinto nel 2018 a Wuxi, in Cina.

A Tokio 2021 Siena ci sarà anche con il cussino Matteo Betti, l’atleta paralimpico, in forza alle “Fiamme Azzurre”, alla sua 4^ Olimpiade nel fioretto individuale e a squadre con la possibilità di prendere parte anche alla prova a squadre di spada. Matteo nello scorso aprile è diventato inoltre membro, in quota atleti, del Consiglio Nazionale del Comitato Paralimpico Italiano. Matteo, sostenuto nel suo percorso da Banca Centro, prosegue fra gli allenamenti al CUS alternandoli con i collegiali della nazionale in carrozzina che registrano presenza, ormai costante, dell’altro atleta paralimpico senese, Alberto Morelli cresciuto moltissimo nelle ultime due stagioni e per il quale è stato fondamentale il contributo di Chianti Banca a supporto del suo percorso agonistico.

Per Alberto il Giappone è rimasto un sogno nel cassetto, non era facile, ma Parigi, la prossima sede dei Giochi, è vicina, non solo geograficamente, e quel sogno potrebbe diventare realtà soprattutto se pensiamo alla solidità di un atleta motivato e in costante crescita tecnica. Quest’anno comunque non rimarrà proprio fermo; infatti volerà, nel prossimo mese di luglio, in Polonia, a Varsavia per i Campionati del Mondo riservati alle specialità non ammesse alle Olimpiadi dove sarà in pedana con la nazionale azzurra di sciabola a squadre; nello stesso contesto parteciperà alla prova di Coppa del Mondo individuale valida ai fini del ranking internazionale.

Nel frattempo CUS Siena ESTRA in evidenza ai Campionati Italiani Paralimpici di Verona con Matteo Betti che conquista l’ennesima medaglia d’oro nel fioretto Cat. “A” superando il trevigiano Dei Rossi nell’incontro valido per il titolo dopo aver battuto in semifinale il compagno di sala Alberto Morelli che si mette al collo la medaglia di bronzo. Nella spada della stessa categoria si invertono le prime due posizioni del podio ed è il senese a cedere il titolo a Dei Rossi che supera il cussino per 15/11.Ancora un bronzo per Morelli nella sciabola dove il “poliziotto” Giordan conquista il titolo della categoria “A”

Nel corso di tutta la stagione sportiva che si sta chiudendo, grazie anche al supporto delle rinnovate sponsorizzazioni di ESTRA e GFT, gli atleti della sezione scherma cussina hanno potuto continuare ad allenarsi e, per il settore paralimpico con l’importante contributo del C.I.P. nazionale e dei Rotary Club del territorio senese, è stato possibile acquistare una pedana da scherma paralimpica, appunto il nuovo modello “Tokio”, che sarà utilizzata nei prossimi anni in campo internazionale permettendo così ai nostri schermitori di potersi allenare di avvalersi del giusto supporto per i loro allenamenti in carrozzina.

RADIO STREAMING POPUP

Ad

hit in testa

ESTRA NOTIZIE

Meteo

Meteo Siena