Crisi Mps, Profumo su Repubblica: “la banca è in sicurezza”
22 Gen, 2016
Alessandro Profumo, Presidente di Banca Mps

Il Monte dei Paschi di Siena torna a respirare grazie ad un balzo del +43% dopo i tracolli degli scorsi giorni. Una ripresa che induce al rialzo della stessa Borsa di Milano e sembra dare un po’ di serenità ai mercati.

Sulle pagine de “La Repubblica” questa mattina, spiccano le parole del Premier Matteo Renzi e del ministro dell’Economia Padoan. “Il Monte dei Paschi di Siena ha fondamentali forti e grande liquidità, deve però rafforzarsi.” Così il ministro tranquillizza gli animi di chi teme in una nuova ricaduta del titolo Mps, “non c’è nessuna manovra speculativa contro l’italia”. Anche Matteo Renzi si unisce alle parole di Padoan rivolgendosi direttamente a possibili, futuri acquirenti ed invocando l’arrivo di un Italiano a supporto dell’istituto bancario, parlando persino di “ottimo affare” per chi ad oggi decida di avvicinarsi alla Banca.

E tra i protagonisti dell’ampio spazio dedicato da Repubblica a banca Mps, appare anche l’ex Presidente del Monte dei Paschi Alessandro Profumo. “Sono ancora un cliente Mps, ho ancora i risparmi lì che vanno oltre i 100mila euro del bail in. Ciò perchè sono convinto che la banca si in sicurezza.” Parla anche di una dotazione di capitale adeguato e di un ottimo lavoro del management su costi, operatività e trasparenza interno al Monte dei Paschi di Siena.