Facebook Posts Home Slide Show Prima pagina

COVID19: arte e scienza si alleano per raccontare ai ragazzi l’attività di ricerca svolta nei laboratori di Tosc

Nella cornice della European Biotech Week, evento che da anni celebra le biotecnologie, la scienza incontra l’arte del fumetto con un progetto di divulgazione scientifica dedicato alla diffusione del coronavirus SARS-CoV-2 e alla strada verso una possibile cura. Dal 28 settembre al 4 ottobre, infatti, torna l’appuntamento con la manifestazione internazionale dedicata al settore delle biotecnologie nella quale, come ogni anno, si inserisce anche la Fondazione Toscana Life Sciences. Il viaggio alla scoperta della scienza quest’anno si arricchirà con l’estro e la creatività degli studenti del Liceo artistico “Duccio di Buoninsegna” di Siena che firmeranno un fumetto dedicato al racconto per immagini della ricerca del Monoclonal Antibody Discovery (MAD) LAB di TLS sul Coronavirus SARS–CoV-2. Al centro del graphic novel ci sarà l’attività del laboratorio di TLS che ha lavorato, in questi mesi, allo sviluppo di anticorpi monoclonali umani come terapia in risposta al coronavirus. Un’alleanza, quella tra il disegno grafico e la scienza, che permetterà agli studenti del liceo senese di approfondire il lavoro del team di ricerca coordinato dal dottor Rino Rappuoli e di raccontare, attraverso il linguaggio del fumetto, le principali tappe e i risultati ottenuti dal gruppo internazionale di ricercatori di TLS. Un progetto di divulgazione scientifica che ha lo scopo di avvicinare i giovani alla scienza e all’importanza di una corretta informazione che possa passare anche attraverso linguaggi originali.

 

“In un momento come questo in cui, a causa dell’emergenza sanitaria, c’è stato un recupero del dialogo tra il mondo della scienza e la società civile e abbiamo ricostruito la fiducia nelle competenze tecniche scientifiche,  abbiamo scelto di avvicinarci ai giovani studenti del Liceo artistico di Siena e soprattutto di coinvolgerli nella comprensione di un’attività di ricerca, come quella legata allo sviluppo di anticorpi monoclonali umani, che ha visto i nostri ricercatori lavorare duramente in questi mesi – spiega Letizia Sensini, responsabile relazioni esterne e istituzionali di TLS –  L’idea è quella di tradurre in un linguaggio a loro vicino, come il fumetto, nozioni tecniche e argomenti spesso complessi per facilitare la comunicazione della scienza anche tra i più giovani. Speriamo di poter sviluppare un percorso di scambio proficuo tra gli studenti e il team di TLS che si occuperà di spiegare le fasi di ricerca e fornire la parte relativa ai contenuti scientifici”.

 

“Abbiamo aderito con entusiasmo alla proposta che ci lega, ancora una volta, a una progettualità territoriale che mette in evidenza una delle nostre eccellenze in campo scientifico – commenta Giovanni Pala, docente di discipline pittoriche e responsabile del progetto per il Liceo artistico ‘Duccio di Buoninsegna’ di Siena – I ragazzi coinvolti frequentano le classi 3^B e 4^B della sezione arti figurative bidimensionali, all’interno della quale il fumetto trova sempre un gruppo di appassionati cultori desiderosi di esprimersi. Collaborano all’iniziativa la professoressa Alice Leonini, docente di discipline pittoriche e la professoressa Anna Taddeo, docente di scienze naturali. Il progetto affronta un tema particolarmente sentito anche dai giovani, i quali si sono confrontati forse per la prima volta, con un totale cambiamento del loro stile di vita dovuto alla pandemia. Il vissuto di questi mesi sarà fonte di riflessione e di ispirazione nel narrare per immagini la ricerca degli anticorpi monoclonali contro Covid-19”.

 

La Biotech Week è stata lanciata in Canada nel 2003 ed è sbarcata in Europa nel 2013 per volontà di EuropaBio in occasione del 60° anniversario della scoperta della struttura DNA. Dalla sua prima edizione italiana, è coordinata a livello nazionale da Assobiotec, Associazione nazionale per lo sviluppo delle biotecnologie che fa parte di Federchimica. L’iniziativa ha infatti ottenuto nel 2015 la “Medaglia del Presidente della Repubblica” quale premio di rappresentanza e ha goduto del patrocinio di Camera, Senato e della Presidenza del Consiglio dei Ministri. Dal 2016 la settimana è diventata Global: in diversi continenti si celebra, infatti, negli stessi giorni, questa ricorrenza dando vita a una vera e propria “Global Biotech Week”, a testimonianza di quanto le biotecnologie rappresentino una risorsa senza confini, capace di offrire soluzioni alle grandi sfide della società a livello mondiale. Collegandosi al sito www.biotechweek.org/ si potrà avere una panoramica degli eventi europei.

 

La Fondazione Toscana Life Sciences (TLS) è un ente no-profit che opera dal 2005 nel panorama regionale con l’obiettivo di supportare le attività di ricerca nel campo delle scienze della vita e, in particolare, di sostenere lo sviluppo di progetti dalla ricerca di base all’applicazione industriale. Per raggiungere questi obiettivi, TLS ha creato il bioincubatore, dove mette a disposizione spazi, piattaforme tecnologiche e servizi e offre il proprio supporto in ambito industriale, scientifico e di business development. Nata su impulso dei principali soggetti istituzionali, come la Regione Toscana, del mondo universitario, clinico, industriale e con il contributo strategico e finanziario rilevante di Fondazione Monte dei Paschi di Siena, TLS ha sede a Siena, nella storica area di “Torre Fiorentina”, dove Achille Sclavo fondò nel 1904 l’omonimo Istituto Sieroterapico e Vaccinogeno Toscano.

RADIO STREAMING POPUP

Ad

ESTRA NOTIZIE

Ad
Ad

Meteo

Meteo Siena