Facebook Posts Home Slide Show Prima pagina

Covid: situazione di emergenza a Chiusi

Sono 47 i nuovi comtagi di Covid registrati in provincia di Siena dove spiccano undici casi nel capoluogo e a Chiusi, dove la situazione è particolarmente critica, tanto che il sindaco Bettollini ha chiesto di poter ospitare, dopo Sinalunga, lo screening di massa Territori sicuri. Nel frattempo, dopo il focolaio legato all’asilo Sacro Cuore dello scalo chiuso fino al 6 febbraio ma anche di fronte agli altri casi, il primo cittadino ha disposto per due settimane sia la chiusura delle aree pubbliche che il divieto di consumo di alimenti e bevande all’aperto, e davanti a bar e ristoranti. Una parte dei contagi, dice Bettollini, è uscita dai tracciamenti e per questo occorre prendere immediate contromisure. Si tratta soprattutto di una conseguenza dopo gli assembramenti per gli aperitivi che si sono avuti nei primi giorni di zona gialla. Da qui la stretta.

Tornando ai contagi in provincia, oltre a Chiusi e a Siena, otto nuovi casi sono stati registrati a Colle val d’Elsa.

Quanto all’area Covid delle Scotte, non è stato ancora registrato nel bollettino il decesso di una 71enne che porta a 167 il numero delle vittime della pandemia in provincia. Attualmente i ricoverati sono 56, di cui sette in terapia intensiva e dieci con assistenza respiratoria.

Un caso di Covid costringe anche alla chiusura fino a domani degli uffici al secondo e terzo piano del Palazzo di Giustizia. A risultare positivo un dipendente del tribunale, tanto che si è resa necessaria la sanificazione con l’ozono, effettuata dai vigili del fuoco. In ogni caso si tratta di un caso isolato, che non ha reso necessaria la quarantena di altri operatori della giustizia. Le udienze non hanno subito stop o rallentamenti, anche per le misure rigide decise per la pandemia. Ovvio comunque che ci sia una certa preoccupazione.

RADIO STREAMING POPUP

Ad

hit in testa

ESTRA NOTIZIE

Meteo

Meteo Siena