Home Slide Show Prima pagina

Covid: ricerca senese, la luce led blu potrebbe renderlo inattivo

La luce led blu potrebbe rendere inattivo questo e altri virus e batteri secondo i risultati dei test in vitro svolti a Siena, dal laboratorio universitario di microbiologia e virologia. Una ricerca svolta in collaborazione con l’azienda italiana Emoled. Una situazione emersa studiando gli effetti di questa luce sulle lesioni cutanee. A differenza dei raggi Uv, la luce blu non porterebbe a rischi di cancro, perché si tratta di una lunghezza d’onda che non interagisce con il dna delle cellule.

RADIO STREAMING POPUP

Ad

ESTRA NOTIZIE

Ad
Ad

Meteo

Meteo Siena