Facebook Posts Home Slide Show Prima pagina

Covid: l’arcivescovo Lojudice in “quarantena cautelativa”, in provincia 60 nuovi casi, la metà in Valdelsa

Ha fatto notizia la quarantena cautelativa cui è sottoposto l’Arcivescovo di Siena Augusto Paolo Lojudice, a causa del contatto con un positivo al coronavirus. Lo ha comunicato lo stesso religioso, da poco nominato cardinale del Papa. Manterrà i contatti via social e ha sospeso tutti i suoi impegni pubblici fino all’esito del tampone cui si sottoporrà nei prossimi giorni.

Sono concentrati in Val d’Elsa metà dei 60 nuovi casi positivi al Covid 19 registrati in provincia di Siena dalla Asl Toscana Sud Est. Sono 16 in particolare nel solo comune di Colle val d’Elsa, con età dai 16 agli 82 anni, e di questi contagi sono sette i contatti di caso. Sei i casi a Poggibonsi, cinque a San Gimignano, quattro a Monteriggioni. Per quanto riguarda poi il comune di Siena, i nuovi casi sono dieci. Va detto che la nostra è la seconda provincia toscana meno colpita dalla pandemia. Ci sono poi cinque casi Extra-Asl e altri da registrare nei vari comuni. A questa situazione vanno aggiunte sette persone risultate debolmente positive al primo tampone e sono in attesa del secondo.

Alle Scotte rimane stabile il numero di 70 pazienti ricoverati nell’Area Covid, di cui otto in terapia intensiva. Ci sono stati tre ingressi ma anche altrettante dimissioni.

Sul fronte scolastico chiusa una sezione della materna di Abbadia San Salvatore. Questo per la positività di un bambino di cinque anni, anche se il contagio viene definito “lievemente positivo”. In ogni caso sono stati posti in isolamento volontario tutti i bambini della sezione, gli insegnanti e il personale non docente.

RADIO STREAMING POPUP

Ad

ESTRA NOTIZIE

Ad

Meteo

Meteo Siena