Facebook Posts Home Slide Show Prima pagina

Covid: 200 morti in provincia dall’inizio della pandemia

Siamo vicini al picco in provincia di Siena, anche se oggi c’è il ritorno in zona arancione del quale ci occuperemo meglio tra poco. Prima i numeri, che sono pesanti: si arriva a 200 morti dall’inizio della pandemia, dopo i due registrati ieri alle Scotte, dove ci sono 105 ricoverati nell’area Covid estesa anche a Medicina Interna e Malattie Infettive. I nuovi contagi in provincia sono 76, emersi da 986 tamponi processati: 36 di questi casi sono nel capoluogo, unico centro in doppia cifra, poi si passa agli 8 di Castelnuovo Berardenga, un altro comune che ha indici superiori ai 250 casi ogni 100 mila abitanti, ai 7 di Poggibonsi, 6 a Colle val d’Elsa e 5 a San Gimignano.

Da oggi a mercoledì si sposta a Castelnuovo Berardenga la campagna di screening Territori sicuri, per la quale si sono finora prenotati 3mila cittadini. Ieri a Gaiole in Chianti si è sottoposto ai tamponi molecolari circa il 30 per cento dei residenti. Attesi per oggi i risultati.

Coldiretti intanto ha dato la disponibilità anche dei suoi otto uffici in provincia di Siena per garantire in tempi rapidi la vaccinazione degli imprenditori agricoli e dei loro familiari e dipendenti. Si tratta, complessivamente, di oltre 20 mila persone.

Dicevamo che da oggi si torna in zona arancione, ma i sindaci del capoluogo e di altri sei comuni hanno emesso ordinanze per chiudere per una settimana le scuole, mentre negli altri è prevista per le superiori la didattica a distanza fino al 50 per cento della popolazione scolastica. Per i bar e ristoranti possibile la consegna a domicilio e l’asporto che nei bar però è consentito fino alle ore 18.

RADIO STREAMING POPUP

Ad

hit in testa

ESTRA NOTIZIE

Meteo

Meteo Siena