Facebook Posts News Prima pagina

Covid-19: Pasqua e Pasquetta negozi chiusi. Confesercenti Siena “Decisione sbagliata e intempestiva”

Generi alimentari, supermercati e tabaccai saranno chiusi nei giorni di Pasqua e Pasquetta, con l’eccezione di farmacie, parafarmacie, rivendite di giornali. Bar e ristoranti potranno restare aperti per assicurare l’asporto e il domicilio, come previsto dalle disposizioni nazionali per le zone rosse. Il presidente della Toscana Eugenio Giani ha firmato un’ordinanza per domenica 4 e lunedì 5 aprile 2021. La scelta deriva dalla necessità di limitare comportamenti ed assembramenti che potrebbero accrescere il rischio di diffusione dell’epidemia da Covid-19, alla luce del numero di contagi ancora alti e della particolarità diffusività delle varianti al momento presenti.

“Decisione sbagliata e intempestiva. La Regione la ritiri subito o lo modifichi in modo sostanziale: mantenerla in essere procurerà danni”. Così Leonardo Nannizzi, Presidente di Confesercenti Siena commenta sbigottito l’Ordinanza,ha continuato dicendo “Dopo quanto già vissuto una settimana fa, con questa ordinanza appare chiaro che la Regione vuole dare un altro pesantissimo colpo alle imprese, specie medio piccole. Non le si concede neppure stavolta il rispetto del congruo preavviso: ancora una volta, come già un anno fa, l’atto salta fuori a neppure 48 ore dal giorno festivo a cui si riferisce. Con una pesantissima aggravante: se un anno fa il commercio era più sorpreso che provato, oggi è praticamente asfaltato da ciò che ha vissuto in questi 12 mesi”.

RADIO STREAMING POPUP

Ad

hit in testa

ESTRA NOTIZIE

Meteo

Meteo Siena