Facebook Posts Home Slide Show Prima pagina

Coronavirus: il punto alle 8.30 del 26 marzo, sei i morti complessivi in provincia

Sono dunque ufficialmente sei i decessi in provincia per il Coronavirus dopo la conferma del 77enne di Torrita di Siena morto nell’ospedale di Arezzo. Nelle ultime 24 ore sono stati rilevati altri 22 positivi al Covid-19, 13 dei quali residenti a Siena. Tra questi una decina di ospiti della residenza per disabili Santa Petronilla. Dei contagiati in città, solo per una 89enne è stato necessario il ricovero al reparto Malattie Infettive delle Scotte. Complessivamente sono 18 i nuovi positivi nella zona senese, più due persone nella zona Amiata-Valdorcia e altri due nell’Alta Val D’Elsa.

I dati resi noti dalla regione Toscana riferiscono di 273 nuovi casi complessivi che fanno salire il numero dei contagiati dall’inizio dell’emergenza in regione a 2972 con 142 decessi, di cui 13 nelle ultime 24 ore, 24 guarigioni virali e 30 cliniche.

Proprio ieri in regione si era affrontata con i sindacati la questione dell’emergenza nelle residenze sanitarie assistite per anziani. Il presidente Enrico Rossi ha spiegato ai sindacati che verranno realizzate da subito strutture per cure intermedie utilizzando i presidi ospedalieri non usati, le cliniche della sanità privata e le strutture appartenenti al sistema di residenza assistenziale che abbiano personale e dotazioni strumentali adeguate.

Rimane un fronte spinoso quello di chi non rispetta le normative sugli spostamenti, nonostante le multe salatissime previste dagli ultimi provvedimenti del governo. In gran parte hanno compreso la difficoltà del momento, ma c’è ancora chi prova a eludere i controlli, o addirittura va a pescare o gira con la mountain bike al di fuori del proprio comune di residenza. Negli ultimi due giorni i carabinieri hanno denunciato 25 persone in provincia. A Siena la polizia ha dal canto suo denunciato una donna che aveva dato in escandescenze dopo aver visto la pattuglia, e si era poi rifiutata di compilare l’autocertificazione. Peraltro è risultata già sottoposta alla misura dell’avviso orale da parte del questore di Siena.

Restando in città, i droni della Misericordia ieri hanno sorvolato altri quartieri e la Polizia Municipale ha controllato 215 persone, denunciandone due. Nessuna infrazione è emersa dalle verifiche in 35 esercizi commerciali.

Per oggi è attesa la decisione della giunta comunale sul Palio di luglio. L’esecutivo cittadino, che si riunisce in videoconferenza, dovrebbe sancire un rinvio comunque non troppo lontano nel tempo. Intanto il sindaco De Mossi ha annunciato che sono stati sospesi o rinviati i pagamenti di tributi e tariffe, compresi i bollini per la ztl. Anche il comune di Montepulciano ha rinviato al 30 giugno il termine per pagare alcuni tributi, tra cui TARI e TOSAP.

RADIO STREAMING POPUP

ESTRA NOTIZIE

Ad

Meteo

Meteo Siena