Facebook Posts Home Slide Show Prima pagina

Coronavirus: aumenta il numero dei morti. Il punto alle 8.10 del 25 marzo

Il bilancio dei morti per il coronavirus nel Senese è salito ufficialmente a cinque, dopo il decesso di un 84enne ancora di Piancastagnaio, morto all’ospedale di Arezzo, ed è la terza vittima del centro amiatino pesantemente colpito dall’epidemia. Tre anziani, tutti della contrada Voltaia e amici tra loro.

In provincia di Siena ci sono stati altri 16 casi positivi, di cui quattro nella zona distretto senese della ASL Toscana Sud Est. Otto le persone colpite nell’Alta Valdelsa, tutti in isolamento domiciliare così come una 38enne nella zona Amiata-Valdorcia e altre due persone nella zona senese. In ospedale gli altri casi: due donne anziane amiatine sono alle Scotte nel reparto malattie infettive, mentre ad Arezzo sempre in malattie infettive ci sono un 65enne ed una 85enne della Valdichiana, in isolamento una 31enne.

A livello regionale le ultime cifre parlano di 238 nuovi casi positivi al virus, più 54 rispetto al bollettino precedente, con un numero complessivo di contagiati pari a 2699. Da questi dobbiamo sottrarre 21 persone decedute (purtroppo quattro in più), ma anche le guarigioni il cui dato rimane invariato: 21 virali, quindi un numero pari ai decessi, e 30 guarigioni cliniche. Nelle ultime 24 ore sono stati effettuati 1.850 tamponi, il numero più alto dall’inizio della crisi.

E da oggi a Siena la ASL Toscana Sud est effettuerà i tamponi con il sistema drive-thru nei confronti dei pazienti indicati dai medici del settore igiene pubblica. Si tratta di 22 persone che sono state convocate al parcheggio San Francesco. Il controllo viene eseguito senza che debbano scendere dalla loro auto.

Un appello ai medici in pensione perché tornino in servizio è stato rivolto dal presidente della Regione Toscana Enrico Rossi. Sarà possibile assumerli attraverso contratti libero professionali di sei mesi, rinnovabili, e con un compenso pari all’incirca a quello che ciascuno percepiva prima di andare in pensione.

Restiamo in tema: si sono autotassati i consiglieri dell’ordine dei medici, chirurghi e odontoiatri della provincia di Siena per acquistare le mascherine necessarie ai medici ospedalieri e operanti nel territorio. Ne ha dato notizia il presidente dell’ordine provinciale, Roberto Monaco che è anche il segretario nazionale della federazione degli ordini dei medici.

 

RADIO STREAMING POPUP

ESTRA NOTIZIE

Ad

Meteo

Meteo Siena