Coppa Toscana: Virtus pronta all’esordio, è subito derby
1 Set, 2017
Virtus coach Tozzi raduno (2017)

Tutto pronto per la prima partita ufficiale della stagione 2017/18, domani sabato 2 settembre alle ore 18 al PalaPerucatti, dove la Virtus affronterà il Costone Siena per la prima partita del girone di Coppa Toscana. Quello di domani sarà il 39° derby della storia tra le 2 compagini senesi, conteggio che vede per ora il Costone in vantaggio per 20-18, anche se al momento i rossoblù sono in striscia positiva di 2 vittorie consecutive, avendo vinto gli ultimi 2 incontri nella stagione 2015/16 quando, con Braccagni in panchina, i virtussini si imposero per 48-61 al PalaOrlandi e 67-50 tra le mura amiche. Con 2 sole settimane di preparazione, sia atletica che tecnica, entrambe le squadre non potranno essere al 100% della forma, ma sarà comunque una buona occasione per osservare la nuova Virtus sotto la guida di coach Tozzi, che dovrà però fare a meno per questa partita di Simeoli, fermo per 15 giorni per uno stiramento, e Bartoletti, che si è fermato durante l’allenamento di mercoledì, mentre sono ancora in dubbio Ceccatelli e Imbrò per vari acciacchi.
L’altra partita del girone F di Coppa Toscana, nel quale è inserita la Virtus, è SBA Arezzo – Colle Basket, mentre a riposare in questo turno sarà l’Asinalonga. Dopo il derby di domani, il prossimo impegno per i rossoblù sarà giovedì 7 settembre a Colle alle ore 21, contro il Colle Basket.

Coach Tozzi (nella foto), avete cominciato il lavoro da 2 settimane, qual è il bilancio di questi primi giorni?
«La squadra sta lavorando molto bene, i carichi di lavoro sono importanti, perché i ragazzi stanno lavorando tutti i giorni dall’inizio della preparazione, sia con il preparatore che con me sul campo, quindi sicuramente ci sarà un po’ di carico sulle gambe da smaltire».
Cosa ti aspetti da questa prima partita?
«Sarà un’occasione per verificare le prime cose che abbiamo preparato, non ci sarà da aspettarsi chissà cosa. Ci sarà soprattutto da verificare i primi concetti di lavoro di squadra che abbiamo messo, consapevoli del fatto che ancora sul lato tecnico non siamo al 100% perché ovviamente c’è da riprendere la mano anche dal punto di vista individuale. Mi aspetto soprattutto un atteggiamento giusto, vorrei che già da questo primo impegno la squadra rispondesse in maniera corretta, con il giusto atteggiamento da tenere in campo, concentrati, uniti. Per l’aspetto tecnico c’è molto tempo ancora per lavorare, ma l’atteggiamento è la cosa più importante che mi aspetto sia presente sin da subito».
Qual è la situazione degli infortunati?
Simeoli ha subito uno stiramento, ma al momento sta abbastanza bene, sta recuperando e credo che la prossima settimana possa rincominciare a muoversi, non so di preciso quando potrà ricominciare con il pallone, ma siamo fiduciosi sui tempi di recupero.