Prima pagina

Controlli straordinari della polizia, posto di blocco a sud della provincia

E’ stato rintracciato dalla Polizia in un Hotel a Chiusi, uno straniero clandestino segnalato dal sistema informatizzato di allerta sulle persone alloggiate, installato presso la Sala Operativa della Questura di Siena.
Nel pomeriggio di ieri, l’allarme è arrivato in via del Castoro, dopo che la struttura ricettiva ha inviato i dati relativi ai propri ospiti.
Subito la Centrale ha girato la nota, con cui veniva evidenziato lo stato di clandestinità dell’uomo, un senegalese di 30 anni, al Commissariato di Pubblica Sicurezza di Chiusi, dove i colleghi stavano effettuando un servizio straordinario di controllo del territorio insieme al Reparto Prevenzione Crimine di Firenze, con un posto di blocco.
Immediatamente il dirigente del servizio ha inviato una Volante presso l’albergo dove lo straniero è stato rintracciato.
Effettuato il primo controllo ed identificato l’uomo ricercato, è stato messo a disposizione dell’Ufficio Immigrazione di Siena che ha svolto i successivi accertamenti.
Dai riscontri è emerso che lo straniero, in passato titolare di permesso di soggiorno, aveva perso i requisiti per il rinnovo del documento ed era stato per questo invitato ad allontanarsi dal territorio nazionale, con ordine del Questore di Milano.
A seguito degli ulteriori accertamenti svolti dalla Polizia il senegalese, incensurato, è stato denunciato e gli è stato notificato un nuovo ordine del Questore di Siena.
Durante i controlli con posto di blocco, effettuati a Chiusi, sono stati inoltre identificate 48 persone, 4 delle quali extracomunitarie, ed ispezionati 42 veicoli.

RADIO STREAMING POPUP

Ad

ESTRA NOTIZIE

Ad

Meteo

Meteo Siena