Prima pagina

Controlli straordinari della Polizia in città. Fermato ed espulso uno straniero irregolare

Ancora prevenzione a tutto campo in città. Un altro “pattuglione” della Polizia è stato effettuato nel pomeriggio di ieri dagli agenti dell’Ufficio Prevenzione Generale e Soccorso Pubblico della Questura di Siena, diretti da un Ispettore e coordinati dal loro dirigente, Vice Questore Aggiunto Alessia Baiocchi.
Il servizio straordinario di controllo del territorio, svolto insieme alle pattuglie del Reparto Prevenzione Crimine Toscana, giunte appositamente da Firenze, si inserisce nel quadro del progetto di intensificazione delle attività di prevenzione, voluto dal Questore di Siena Maurizio Piccolotti, continuativamente mirate a contrastare il fenomeno dei furti in genere, ed in particolare di quelli perpetrati nelle abitazioni e negli esercizi commerciali, nonché di altri reati contro il patrimonio.
Nell’ambito del servizio, che ha riguardato prima le zone del centro storico, particolarmente attenzionate, poi quelle dell’immediata periferia, come il Petriccio, l’Acquacalda, Piazzale Rosselli e San Prospero, sono stati fermati e controllati 13 veicoli ed identificate 60 persone. Sono stati inoltre effettuati controlli ai clienti di un esercizio commerciale di giochi e scommesse.
Nell’ambito del servizio, i Poliziotti di Quartiere hanno fermato nella centralissima via Banchi di Sopra uno straniero con al seguito due cani, che chiedeva con insistenza l’elemosina. Dal controllo è emerso che l’uomo, un rumeno di 37 anni, senza fissa dimora e pregiudicato, era stato già denunciato in passato per non essersi allontanato dal territorio nazionale, reato per il quale era stato processato e condannato alla misura alternativa alla detenzione dell’espulsione.
Lo straniero è stato pertanto portato in Questura, insieme ai cani, per i primi accertamenti del caso, per poi essere trattato dai colleghi dell’Ufficio Immigrazione che questa mattina, all’esito dei riscontri, lo hanno accompagnato alla frontiera per imbarcarlo su un aereo diretto in Romania, in esecuzione dell’espulsione disposta.
I due cagnolini sono stati affidati dalla Polizia, già nella tarda serata di ieri, al canile del servizio veterinario che se ne curerà in attesa della loro eventuale adozione.

RADIO STREAMING POPUP

Ad

hit in testa

ESTRA NOTIZIE

Meteo

Meteo Siena