Prima pagina

Controlli dei carabinieri: rintracciato un latitante e una 15enne fuggita da casa

Un arresto e cinque denunce è il bilancio delle ultime 48 ore di controlli effettuati sul territorio da parte dei carabinieri di Poggibonsi. In manette è finito un 27enne albanese fermato insieme ad un connazionale mentre, a bordo di un’auto, si aggiravano con fare sospetto alla periferia della cittadina valdelsana. La macchina era stata segnalata più volte dai cittadini, perchè vista fare frequenti soste nei pressi di alcune abitazioni.
Il 27enne era ricercato dallo scorso mese di gennaio perché colpito da ordine di carcerazione per una serie di furti avvenuti nella provincia di Genova tra il 2013 ed il 2014.
Al momento del controllo il giovane ha cercato di “ingannare” i carabinieri dichiarando di non avere documenti ma, una volto condotto in caserma e sottoposto agli accertamenti dattiloscopici, per lui sono subito scattate le manette. Per il suo compagno, invece, nessun provvedimento in pendenza, motivo per il quale, dopo le perquisizioni del caso è stato lasciato andare.

Altri controlli hanno permesso ai carabinieri di Poggibonsi, di rintracciare una ragazzina di 15 anni fuggita di casa lo scorso ottobre per “seguire” il suo amore qui in Toscana. La giovane ha immediatamente riferito ai militari di trovarsi in compagnia del suo ragazzo (di 21 anni) e di essere fuggita di casa per poter coronare il suo sogno d’amore con l’uomo della sua vita. Accertato che nei confronti della giovane era effettivamente pendente una ricerca in abito nazionale, i carabinieri hanno quindi condotto i due in caserma e, dopo aver rassicurato i genitori della minore circa le sue condizioni di salute, hanno consegnato la ragazzina ai servizi sociali di Poggibonsi in attesa della riconsegna alla famiglia.
Per il ragazzo, almeno al momento, nessun provvedimento, almeno fino a quando i genitori della minore non decideranno se acconsentire alla relazione tra i due oppure far intervenire l’Autorità preposta.

Nella tarda serata di ieri infine, i militari dell’Arma hanno individuato e sottoposto a controllo un veicolo minicar con a bordo 3 giovani poggibonsesi che all’alt intimato dai militari, hanno reagito in modo sospetto, cercando di invertire il senso di marcia ed attirando quindi ulteriormente l’attenzione dei Carabinieri che hanno immediatamente bloccato il mezzo ed hanno proceduto alla perquisizione degli occupanti.
Il controllo ha permesso di recuperare sulla persona di C.M classe 1999 una modica quantità di sostanza stupefacente del tipo hashish e circa 1500 euro in banconote di vario taglio, mentre P.A classe 1997 e T.F classe 1994, sono stati trovati in possesso, rispettivamente di uno “spinello” cadauno.
Il primo giovane, quindi è stato deferito all’autorità giudiziario per detenzione di sostanza stupefacente ai fini di spaccio, mentre gli altri due giovani sono stati segnalati alla Prefettura di Siena per detenzione di sostanza stupefacente per uso personale.

RADIO STREAMING POPUP

ESTRA NOTIZIE

Ad

Meteo

Meteo Siena