Controlli antidroga al Sarrocchi e al Caselli, studente pizzicato con la marijuana
7 Nov, 2016
polizia-controlli-antidroga-scuole

Sono ripresi i controlli per prevenire e contrastare il consumo e lo spaccio di sostanze stupefacenti nelle scuole da parte della Polizia di Stato.
Stamani le unità cinofile provenienti da Bologna, insieme ai poliziotti della Squadra Mobile della Questura di Siena, hanno effettuato un servizio specifico di controllo all’interno dell’ Istituto/Liceo Sarrocchi e all’uscita dell’Istituto Caselli.
Quello di stamattina è il primo di una serie di servizi pianificati dal questore Maurizio Piccolotti, anche a seguito dell’incontro tenutosi con il dirigente dell’Ufficio Scolastico provinciale Fabio Pagliazzi, previsti sia sul capoluogo che in provincia in tutte le scuole, soprattutto nelle secondarie di secondo grado.
Al Sarrocchi sono state controllate circa 10 classi in presenza degli insegnanti e della Dirigente Scolastica, con l’impiego delle unità cinofile.
Irvin e Jago, i due pastori tedesco della Polizia hanno lavorato con attenzione e determinazione, tra le reazioni un po’ sorprese ma positive di molti studenti.
Durante il controllo sono stati trovati circa 2 grammi di marijuana, nascosti nella tasca della felpa di un 19enne, che è stato identificato e successivamente segnalato al Prefetto come consumatore.
Dopo il controllo effettuato all’interno delle classi i due cani poliziotto hanno fiutato l’odore della droga lungo il corridoio.
Nascosto dietro ad un vaso è stato infatti rinvenuto dentro ad una busta di plastica nera, circa 1 grammo e mezzo di marijuana, evidentemente abbandonato da qualcuno una volta appreso dei controlli in atto della Polizia. La sostanza stupefacente è stata subito sequestrata.
Terminati i controlli dentro la scuola e dopo un breve riposo, Irvin e Jago si sono rimessi al lavoro all’uscita dell’Istituto Caselli.
Durante il controllo i due cani poliziotto hanno trovato abbandonati in terra altri 2 grammi circa di marijuana che sono stati anch’essi sequestrati.