Prima pagina

Consiglio Comunale, unità di intenti per Siena2019

L’unanimità dei gruppi consiliari presenti per una mozione che rafforza il percorso di candidatura di Siena Capitale europea della Cultura 2019. Pur partendo da due documenti distinti, il Consiglio di ieri ha registrato la convergenza dell’assise nell’approvazione di un testo unitario e condiviso che individua nella cultura un’opportunità strategica per Siena e il suo territorio <<dal punto di vista sociale ed economico – recita il documento – anche nella prospettiva di creare nuova occupazione e imprenditorialità, soprattutto tra i giovani, e di attrarre investimenti e competenze>>.

Nel merito del progetto di Siena 2019, il documento evidenzia come questo permetta alla città di accedere <<a reti e programmi europei che potranno canalizzare risorse consistenti sul territorio per migliorarne la capacità competitiva, la dotazione infrastrutturale, le opportunità formative e professionali>> e individuare <<soluzioni pratiche su tematiche di primaria importanza per la comunità senese, come l’accessibilità rispetto alle varie forme di disabilità, lo sviluppo di modelli turistici a più alto valore aggiunto, il benessere della popolazione anziana, il multiculturalismo, la valorizzazione delle eccellenze e delle tradizioni della città e del territorio>>.

Sulla base di queste premesse, il Consiglio comunale ha quindi espresso <<unità di intenti per sostenere fino al 2019, e oltre, il progetto di candidatura nei suoi aspetti progettuali e finanziari, confermando gli impegni presi con la Commissione europea, indipendentemente dalla coalizione politica che amministrerà la città nel 2019>> e <<l’adesione allo spirito della candidatura per la rinascita della città attraverso una visione europea della cultura declinata nei tre filoni cultura-salute, cultura (in)giustizia sociale e turismo intelligente>>.

La mozione impegna inoltre il Sindaco, la Giunta e lo stesso Consiglio comunale <<a far sì che l’organizzazione successiva all’eventuale nomina della città risponda alle esigenze di trasparenza nella gestione amministrativa e finanziaria delle risorse pubbliche e private, affidando la gestione del progetto a un organismo pubblico che ne garantisca un’adeguata autonomia gestionale e ne rafforzi l’efficacia attraverso il reclutamento di competenze professionali locali e internazionali, secondo le regole del diritto pubblico, rispondendo a criteri di merito e di comprovata esperienza>>.

Il documento si conclude con l’impegno a <<garantire la compartecipazione finanziaria del Comune nel progetto di candidatura e a promuovere valore per il territorio, mantenendo il compito di attrarre risorse pubbliche e private e continuando, in qualsiasi caso, a perseguire gli obiettivi più significativi del progetto>>.

RADIO STREAMING POPUP

ESTRA NOTIZIE

Ad

Meteo

Meteo Siena