Prima pagina

Consegnate a Chiusi le borse di studio di Banca Valdichiana

Volti giovani e sorridenti, espressioni soddisfatte e tanto talento. Raccontato a parole, spiegando gli studi intrapresi e i progetti per il futuro, ma espresso anche in poesia, musica e fotografia. E’ questo lo spettacolo che sabato 22 novembre è andato in scena sul palco del Teatro Mascagni a Chiusi, quando i quasi 150 ragazzi scelti da CdA e Direzione di Banca Valdichiana si sono succeduti felici e colorati sul palco, per essere premiati con Borse di studio, a riconoscimento del loro impegno e dei risultati conseguiti nell’anno scolastico 2013-2014. A far loro da scenario e splendido accompagnamento i quasi cinquanta altrettanto giovani ragazzi della Young Band, l’orchestra della scuola media dell’istituto comprensivo Graziano da Chiusi che ha allietato la serata con i suoi pezzi e che la Banca sostiene da sempre.

Young Band di Chiusi
Young Band di Chiusi

I più emozionati e silenziosi a salire sul palco, e ad essere premiati per aver ottenuto ottimi voti, sono stati i quaranta ragazzini che avevano appena concluso le scuole primarie di tutto il territorio di competenza della Banca compreso tra le province di Siena, Arezzo e Perugia; più seri i 54 ragazzi che hanno concluso le scuole secondarie di primo grado e ancor più i 23 neodiplomati che si stanno affacciando al mondo del lavoro o dell’università.

“Tutti bravissimi, – hanno detto la presidente di Banca Valdichiana Mara Moretti e il direttore Fulvio Benicchi, nel corso della serata, – una grande soddisfazione sono però per noi in modo speciale i neolaureati, Ben 31 quelli della nostra area di competenza che premiamo stasera con borse di studio per aver ottenuto il massimo dei voti. Loro rappresentano veramente la speranza per il futuro, non solo di questo territorio ma dell’Italia tutta”.

Un pensiero particolare è stato dedicato da Banca Valdichiana a Cristian della Giovampaola che aveva ricevuto una prima borsa dalla Banca nel 2004 e che ora si trova a Philadelphia in Pennsylvania e fa parte di un gruppo di ricercatori molto importante che sta lavorando sul progetto dell’invisibilità. “E’ un orgoglio – hanno detto la presidente Moretti e il direttore Benicchi – pensare che anche Banca Valdichiana ha contribuito a questa storia di talento, intelligenza e successo, così come del resto a molte altre magari meno note ma altrettanto importanti. L’augurio per lui e per tutti coloro che stanno facendo esperienze all’estero è di tornare in Italia per portare il loro talento nel loro Paese.”

Una borsa di studio e un abbraccio particolari sono andati nel corso della serata anche a Francesco Vellati un ragazzo speciale dotato anche lui di grande talento e sensibilità, che la Banca segue fin da piccolo e che si è ora diplomato al Liceo Classico. Francesco, che ha scritto e pubblicato molte poesie vincendo diversi premi, ha dedicato alcuni versi a Papa Francesco che sono stati letti nel corso della serata dalla presentatrice assessore Chiara Lanari. La poesia era stata donata al Santo Padre dalla presidente Moretti e dal direttore Benicchi nel corso della loro visita in Vaticano nell’ottobre 2013.

Un altro momento importante della serata di consegna delle Borse di studio è stata la premiazione dei primi sei classificati del concorso fotografico “Sguardi sulla Valdichiana” promosso dall’associazione Noi giovani di Banca Valdichiana. Il concorso, che prevedeva la realizzazione di scatti creativi e personali sul territorio in cui i ragazzi, tutti under 35, vivono ha visto arrivare oltre 350 immagini. Tra queste una giuria qualificata ne ha selezionate cinquanta che sono attualmente, e fino al 6 gennaio, in mostra a Cortona in via Nazionale 60. Le prime sei classificate inoltre hanno vinto un premio in denaro che è stato consegnato agli autori, sabato 22, dal presidente dell’associazione Francesco Boldrini e da alcuni consiglieri.

Sei riconoscimenti speciali sono infine andati a altrettanti ragazzi della Young Band che pur avendo concluso la scuola secondaria di primo grado si sono messi a disposizione dei loro compagni più giovani per aiutarli ad imparare a suonare al meglio i loro brani e i loro strumenti. Questi premi sono stati consegnati dal professor Marco Zullo che insieme ai maestri Emiliano Leonardi, Francesca Menchini, Andrea Moschettini e Gianni Spoletini prepara i ragazzi dell’orchestra.

Laureati premiati dal Vicepresidente Capeglioni
Laureati premiati dal Vicepresidente Capeglioni

Le borse di studio di Banca Valdichiana sono state consegnate ai 148 ragazzi meritevoli dalla presidente Mara Moretti, dal vicepresidente Carlo Capeglioni, dal direttore Fulvio Benicchi, dai consiglieri Giulia Feri, Alberto Ravazzi e Fabio Tamagnini e dai rappresentanti degli istituti scolastici dell’area di competenza della Banca. Presente alla serata anche il sindaco di Chiusi Stefano Scaramelli che ha portato il proprio saluto.

RADIO STREAMING POPUP

ESTRA NOTIZIE

Ad

Meteo

Meteo Siena