Confesercenti e Confcommercio: “Raccolta notturna, pronti a parlarne con l’amministrazione”
13 Ott, 2018
raccolta rifiuti sei toscana

“La sperimentazione è, per definizione, qualcosa che facilmente può suggerire modifiche. Quella sulla raccolta notturna dei rifiuti nel centro di Siena non fa eccezione, e quindi l’intenzione di rivederne le modalità non è fuori luogo. Nel merito il tema non è semplice, anche gli incontri recenti lo hanno evidenziato. Siamo fiduciosi che si possa ottimizzare il tutto”. Così Confesercenti e Confcommercio Siena valutano la decisione di sospendere il ritiro notturno, maturata in questi giorni in seno all’amministrazione comunale. “Alla prova dei fatti si è verificato più volte un problema di prolungata permanenza dei sacchi pieni di spazzatura sulle pubbliche vie – notano le associazioni – ed a questo se ne è aggiunto uno indiretto legato all’effetto-emulazione, con singoli residenti o non residenti che aggiungevano i propri sacchi piccoli sopra o accanto a quelli grandi. Non un bello spettacolo obiettivamente, che si aggiunge al disagio percepito in più occasioni per il prolungato transito a passo lento dei mezzi di raccolta nelle prime ore della mattina. Un aspetto che chiama in causa quella parallelo della mobilità , ovvero dei flussi di mezzi di servizio per le vie del centro, e che suggerisce di affrontare l’aspetto-rifiuti in modo coordinato che la gestione della logistica”.
“Durante il recente incontro sul tema, ad esempio, in merito a piazza del Campo è emersa l’eventualità di concentrare esposizione e ritiro dei rifiuti in un breve lasso di tempo della mattina, e di far seguire immediatamente a questo l’arrivo di mezzi dei fornitori e poi degli ambulanti. Per il resto del centro va tenuto conto di quei casi di esercizi che hanno difficoltà a conservare i rifiuti nei propri spazi per tutta la notte. E’ sicuramente interessante la prospettiva dell’imminente introduzione dei sistemi di raccolta puntuale, in particolare con i sacchetti marchiati con i codici a barre; non di meno, sarà importante che la puntualità si attuata anche in merito ai tempi previsti. Il tema complessivamente non è semplice, come detto, ma nel complesso c’è una costruttiva volontà di affrontarlo sia tra i commercianti che nei soggetti operativi coinvolti. Confesercenti e Confcommercio restano a disposizione per proseguire su questo percorso”.