Confcommercio alla nuova giunta: “Al più presto al lavoro per le priorità della città”
6 Lug, 2018
confcommercio-siena

“I nostri migliori di buon lavoro alla nuova giunta. Centrali sono il coordinamento della promozione turistica, la presenza di un calendario di eventi predisposto con ampio anticipo, l’organizzazione di almeno un grande evento all’anno. Per quanto riguarda l’approdo alla città, centrale lo sviluppo di collegamenti esterni. In merito a commercio e centro storico ci sono tutte le tematiche della logistica. Senza sicurezza e vivibilità urbana non ci può essere sviluppo. E poi Santa Maria, Fortezza, centro congressi. E’ priorità la raccolta dei rifiuti e la diminuzione delle tariffe. Siamo sicuri che sindaco e giunta sapranno fare della concertazione con le parti sociali il loro metodo di lavoro”.

“Facendo i nostri migliori di buon lavoro alla nuova giunta di Siena, l’auspicio è che si vada ad analizzare al più presto le priorità per la città, sicuri che sindaco e giunta sapranno fare della concertazione con le parti sociali il loro metodo di lavoro, parlando giustamente con i cittadini, ma anche con le categorie che li rappresentano. Per il molto lavoro che dovrà essere fatto nei prossimi mesi, la Confcommercio sarà disponibile per confronti, proposte e progetti finalizzati alla crescita dell’economia senese”

Così Confcommercio Siena in merito alla nuova giunta nominata ieri giovedì 5 luglio dal sindaco Luigi De Mossi.

“Tra le priorità ci sono chiaramente le tematiche afferenti il commercio ed il turismo, che rappresentano due pilastri dell’economia senese, con l’obiettivo di una crescita generale dello sviluppo e del prestigio della città – fa notare Confcommercio Siena – Come abbiamo già scritto nei 10 punti, che abbiamo sottoposto ai due candidati a sindaco prima del ballottaggio insieme a Confesercenti, per quanto riguarda il turismo sono priorità il coordinamento della promozione in modo intercomunale, la presenza di un calendario di eventi coordinato predisposto con ampio anticipo per gli operatori turistici, l’organizzazione di almeno un grande evento all’anno, lo sviluppo della tipicità territoriale. Sulla tassa di soggiorno è fondamentale l’utilizzo finalizzato al sostegno del turismo. Per quanto riguarda l’approdo alla città, centrale lo sviluppo di collegamenti con gli aeroporti di Firenze e Pisa, l’alta velocità, le aree camper, la logistica dei pullman. Sul tema dell’approdo alla città, vista anche la presenza di competenze ed esperienze che vengono da fuori Siena, ci auspichiamo che la giunta sia molto sensibile”.
“In merito a centro storico e commercio – sottolinea ancora Confcommercio – tutte le tematiche della logistica sono sul tavolo della nuova giunta con la consegna merci, il ritiro dei rifiuti, il suolo pubblico, l’arredo urbano coordinato, servizi igienici pubblici, la pedonalizzazioni con particolare riferimento alle fasce orarie serali. Senza sicurezza e vivibilità urbana non ci può essere sviluppo. Quindi ci aspettiamo il potenziamento della videosorveglianza e l’illuminazione, tutela del commercio quale elemento di sicurezza e vitalità della città. E poi i grandi progetti che afferiscono a sindaco (vista la delega alla Cultura), all’assessore Michelotti (delega all’Urbanistica) e all’assessore Sportelli (Lavori Pubblici). Parliamo del Santa Maria, della Fortezza, del Centro congressuale, del recupero degli edifici del centro storico, della progettualità con le due Università di Siena e l’Università per Stranieri in merito ai temi dell’accoglienza del campus. Chiaramente è priorità il tema della raccolta dei rifiuti e della diminuzione delle tariffe dei rifiuti”.

“Noi ci siamo – conclude Confcommercio – per aprire un lavoro concreto e per affrontare argomenti fondamentali per la vita delle imprese cittadine e per l’economia della nostra città”.