“Concludo l’esperienza in Provincia e non mi ricandido”
22 Ago, 2014
Bezzini spiega_800x540

Non si candiderà alla presidenza della Provincia, lascerà la politica e si dedicherà ad un percorso professionale nuovo. Lo ha detto stamani ai microfoni di Antenna Radio Esse Simone Bezzini, in carica ancora per qualche settimana all’ente provinciale. “Come da impegno assunto, sto continuando ad andare a lavorare in Provincia, nonostante in questa fase sia un incarico senza stipendio, ma quando finirà l’incarico, mi dedicherò a costruire una nuova fase lavorativa che non sia legata al partito. Io ho fatto il funzionario, poi il segretario del Pd e quindi il presidente della Provincia, ora voglio staccarmi e costruire un nuovo percorso, poi se il mio partito riterrà di dover contare sulla mia figura non mi tirerò indietro ma non dovrà essere full time”. Province che stanno andando verso un radicale cambiamento a cominciare dal rinnovo dei vertici. “E’ una riforma a metà, tanto che si parla di un nuovo disegno in parlamento per eliminare l’ente definitivamente. Intanto il 12 ottobre ho indetto le elezioni alle quali parteciperanno i sindaci ed i circa 450 consiglieri comunali per scegliere tra i vari candidati a guidare l’ente che pur essendo declassato manterrà le deleghe per questioni importanti come scuole e strade. Come dico da tempo, se non arriveranno finanziamenti statali ci sarà la paralisi dei servizi”.