Con il treno a vapore nel Parco della Val d’Orcia
2 Ott, 2018
treno a vapore

Un Parco della val d’Orcia senza segreti è quello che si svelerà ai passeggeri del treno a vapore fra pochissimi giorni, domenica 7 ottobre. Lo sbuffo della locomotiva sarà un modo per accostare, nell’immaginario dei bimbi e immancabilmente delle loro famiglie, quella nuvola di vapore da sogno ad uno dei paesaggi più affascinanti dello Stivale. Il treno con lo sbuffo partirà infatti dalla stazione di Siena alle 8,55. Alle 11,10 – una volta giunti a Monte Antico – molti potranno assistere per la prima volta dal vivo ad una scena da C’era una volta il West, ovvero la manovra e la conseguente “abbeverata” del cavallo di ferro. Il treno approderà poi alle 12,00 a Murlo stazione e dopo un quarto d’ora a Buonconvento. Chi vorrà percorrere sette km di strepitosa passeggiata, potrà scendere a Murlo e proseguire a piedi lungo la vecchia linea ferro-mineraria della lignite, attraversando il torrente Crevole sugli antichi ponti riattati. Il sentiero è agevole e ben attrezzato. Sette chilometri per percorrere, fra roverelle, ginepri, cespugli di erica e corbezzoli, sette secoli di storia. Murlo infatti è un centro medioevale e sede ex vescovile rimasta assolutamente intatto all’interno della cinta muraria. Il palazzo vescovile è oggi sede del museo etrusco e casa di adozione dell’etrusco col cappellone, un reperto unico al mondo per la sua estrema originalità trovato con gli altri reperti nel vicino sito archeologico di Poggio Civitate. Chi invece vorrà proseguire in treno fino a Buonconvento, troverà una comoda navetta per il trasbordo fino al borgo di Murlo, genuina cerniera fra Crete Senesi ed Alta Maremma. I più golosi troveranno anche un ottimo ristorante di prodotti tipici. Il treno per il capoluogo rientrerà a Siena lasciando la stazione di Buonconvento alle 16,52, con arrivo a Siena città previsto alle 17,37. I posti a bordo della storia saranno limitati. Pertanto la prenotazione rimane obbligatoria. (booking@visionedelmondo.com) (tel 0577\48003, oppure contattare il numero 338\8992577, Giancarlo Palazzi).