Con Davide Traversi la grande boxe torna a parlare senese
3 Nov, 2016
traversi boxe

La grande boxe torna a parlare senese con l’incontro del peso medio Davide Traversi contro il rumeno Costantin Pancrat (si allena e vive in Italia), all’interno della riunione di pugilato che vedrà combattere anche Orlando Fiordigiglio contro Nikola Matic, Fabio Turchi contro Arturs Kulikauskis, e la disputa del titolo nazionale Super Piuma, per il campionato italiano, tra il detentore Mario Alfano e lo sfidante Angelo Ardito.

Un appuntamento importante per tutta la città, come ha teso a evidenziare l’assessore allo sport, presente questa mattina alla conferenza stampa di presentazione insieme al maestro di pugilato David Borgogni, al presidente della polisportiva Mens Sana Antonio Saccone e allo stesso Traversi. La nobile arte, come viene definito uno tra i più antichi sport da combattimento, riporta Siena, come era già avvenuto negli anni ’50, ad unire il suo nome a una promessa come Traversi e, al contempo, richiama l’attenzione a livello agonistico e amatoriale su una disciplina troppo spesso ai margini del sistema mediatico. Uno sport, per il Comune di Siena, da valorizzare e sul quale puntare l’attenzione nella stessa misura di altri spesso più partecipati.

“Il 5 novembre, per la prima volta, il quadrato del PalaEstra Mens Sana ospiterà un evento straordinario che sarà ripreso anche dalla RAI – come ha detto il Presidente Saccone -. Un grande orgoglio per tutti noi. L’occasione per rilanciare la boxe nel nostro territorio. E, grazie a Traversi, incentivare il professionismo a Siena dopo i grandi nomi del passato come quello di Mario D’Agata”.

“Lo spettacolo per la città tutta sarà assicurato”. Il maestro Borgogni è sicuro della preparazione tecnica raggiunta dal suo allievo, per il quale auspica la vittoria per la sfida che lo vedrà impegnato per il titolo italiano già nel prossimo mese di marzo.

Una preparazione regolare e nuove possibilità grazie al recente cambio di procuratore vedono Davide Traversi sereno e pronto per l’incontro del 5 novembre. << I sacrifici sono tanti. Insieme agli allenamenti, alla dieta e alle tante rinunce devo sommare anche otto ore di lavoro, la mia attività, ma le motivazioni che mi spingono a continuare e a raggiungere sempre livelli più alti prevalgono su tutto”.

Per gli appassionati della boxe da non dimenticare la Cerimonia del peso in programma per venerdì 4 alle ore 16,30 nelle presidenza storica della Polisportiva Mens Sana, al Palazzetto Giannelli.