Facebook Posts Home Slide Show Prima pagina

Comune, Provincia e Microcredito insieme a sostegno di giovani studenti e donne vittime di violenza

La Giunta Comunale, su proposta dell’assessore alle Pari Opportunità Clio Biondi Santi, ha approvato una convenzione da sottoscrivere con Microcredito di Solidarietà SpA unitamente alla Provincia di Siena, finalizzata al sostegno di donne vittime di violenza, inserite in un percorso di fuoriuscita dalla violenza, e di studenti che appartengono a famiglie senza i mezzi sufficienti per garantire loro la possibilità di seguire le lezioni in didattica a distanza (DaD) o in Didattica Digitale Integrata (DDI).

“Lo scopo è duplice – ha spiegato l’assessore Clio Biondi Santi – Da un lato si vuole favorire il processo di recupero di autonomia personale, abitativa e socio-economica delle donne vittime di violenza, permettendo loro di iniziare così un nuovo percorso di vita, lontano dal contesto familiare o sociale in cui le violenze si sono manifestate. Dall’altro – prosegue l’assessore – si vuole supportare gli adolescenti e i giovani, prevenendo il verificarsi di asimmetrie formative dovute all’impossibilità tecnologica e/o economica di accedere alle lezioni a distanza”.

La modalità di intervento è pro-attiva, cioè ispirata non ad un approccio assistenziale, ma alla promozione e alla valorizzazione delle risorse personali e familiari.

Infatti, mini prestiti, a breve termine e a condizioni particolarmente sostenibili, potranno essere erogati nell’ambito di un progetto etico di uso responsabile del denaro e grazie alla costituzione di apposito fondo di garanzia. La convenzione, triennale, prevede finanziamenti erogabili a tutti i residenti o i domiciliati nei Comuni della provincia di Siena, con età compresa fra i 18 e i 75 anni, i quali (interessati o familiari) potranno richiedere prestiti attraverso un semplice colloquio e la sottoscrizione del cosiddetto “patto etico-fiduciario”.

Quest’azione favorirà così l’accesso al credito agevolato presso il Microcredito di Solidarietà. Il Comune destinerà inizialmente a tale scopo 5 mila Euro, ma l’importo potrebbe essere aumentato sulla base delle richieste che verranno presentate.

La Provincia di Siena ha sottoscritto la convenzione con la società Microcredito e il Comune di Siena, quale ulteriore azione di supporto alle donne vittime di violenza di genere, “Un’azione che, nell’ambito delle competenze attribuite dalla Legge 56/2014 – spiega la consigliera provinciale Giulia Periccioli, coordinatrice del tavolo provinciale contro la violenza sulle donne – si inserisce nelle attività di prevenzione e contrasto alla violenza maschile contro le donne”. “La Provincia – prosegue – si è impegnata a costituire il fondo infruttifero di garanzia, con un importo iniziale di 10 mila euro, pari al doppio di quanto previsto, proprio per dare concretezza agli interventi di contrasto a qualunque forma di violenza di genere”. Infatti, una delle modalità pro-attive per supportare le donne nel percorso di fuoriuscita dalla violenza, risulta essere l’accompagnamento all’accesso al credito agevolato presso Microcredito di Solidarietà, inserito in un percorso teso a favorire processi di autodeterminazione e di recupero di autonomia personale e socio-economica.

“Con questa convenzione – spiega Vittorio Stelo, Presidente di Microcredito di Solidarietà – il Microcredito continua a indirizzare e potenziare il proprio sostegno verso i nuclei familiari della provincia di Siena che vivono in particolare stato di disagio, estendendo il proprio ambito di operatività sempre in favore di situazioni di difficoltà, rivolgendosi nello specifico a problematiche che interessano le donne e i giovani, con particolare rilievo nell’attualità, anche a seguito dell’emergenza epidemiologica ancora in corso”.

“L’iniziativa è diretta ai giovani studenti, particolarmente per la didattica a distanza, appartenenti a famiglie che versano in situazioni emergenziali – prosegue Stelo – ad esempio per la perdita o il ridimensionamento del lavoro e dei redditi percepiti, nonché alle donne vittime di abusi e violenze in aumento purtroppo a seguito dell’emergenza Covid, le quali hanno bisogno di un sostegno collettivo sia di natura economico-finanziaria che sociale. Si tratta, quindi, di un’iniziativa particolarmente meritoria che vede protagonisti due Enti Locali di specifica valenza territoriale, soci rilevanti del Microcredito, quali il Comune di Siena e l’Amministrazione Provinciale di Siena, che ben possono, nel complesso delle iniziative di competenza, costituire un efficace strumento di garanzia e fare da tramite per numerose richieste, a maggior ragione tenendo conto di un momento storico difficile e delicato come quello che stiamo vivendo”.

La convenzione con il Microcredito di Solidarietà è stata strutturata appositamente per dare una prima risposta agli impegni di azione richiesti dal Consiglio Comunale con la mozione consiliare n. 56 del 19 marzo 2021 sulle donne vittime di violenza e a quelli previsti dal DUP 2020-2022 per donne e giovani.

RADIO STREAMING POPUP

Ad

hit in testa

ESTRA NOTIZIE

Meteo

Meteo Siena