Prima pagina

Coltelli, tirapugni e bastoni in auto, due pregiudicati denunciati a Chiusi

Nel pomeriggio di ieri un altro servizio straordinario di controllo del territorio è stato effettuato a Chiusi dalla Polizia, per prevenire e contrastare i reati contro il patrimonio e, in particolare, i furti in appartamento.
Gli agenti del Commissariato della cittadina etrusca, con l’impiego di 3 pattuglie delle volanti e 1 della squadra di polizia giudiziaria, hanno quindi setacciato la zona a sud della provincia di Siena.
In particolare sono state controllate le aree limitrofe al casello autostradale, lungo la strada provinciale 146 e Chiusi Scalo.
Nell’ambito del servizio, sulla strada che collega il centro abitato della città con Villastrada, nel Comune di Castiglione del Lago, i poliziotti hanno fermato un’autovettura Dacia con a bordo due uomini.
Entrambi toscani, di 40 e 50 anni, sono risultati noti alle forze dell’ordine per numerosi precedenti.
Gli agenti hanno approfondito gli accertamenti, ispezionando il mezzo sul quale viaggiavano e i loro zaini.
All’interno delle borse, dell’autovettura e indosso ai due hanno rinvenuto due coltelli a serramanico, un tirapugni e due bastoni di legno, che sono stati sequestrati, tenuto conto anche della pericolosità dei due pregiudicati, oltre che della potenzialità offensiva degli oggetti.
Nel corso dello stesso servizio sono state elevate due contravvenzioni al codice della strada, una delle quali per guida senza patente al seguito, mentre un furgone rosso con targa bulgara è stato bloccato in prossimità del casello autostradale, attentamente controllato ed allontanato. Al suo interno sono state infatti identificate 5 persone, tutte di etnia romena, con numerosissimi precedenti per reati predatori.

RADIO STREAMING POPUP

Ad

hit in testa

ESTRA NOTIZIE

Meteo

Meteo Siena