Prima pagina

Cna Siena sulle dimissioni dell’amministratore delegato del Monte dei Paschi

Cna Siena è intervenuta con una nota sulle dimissioni dell’amministratore delegato Mps Marco Morelli: “Il Monte dei Paschi continua ad essere centrale per la provincia di Siena e più in generale per il centro Italia. L’uscita di Marco Morelli dall’istituto è indubbiamente una grande perdita, visto il grande lavoro che ha svolto in questa sua seconda esperienza senese. Sono stati quattro anni difficilissimi, in cui era necessario fare operazioni e scelte complicate sotto tutti i punti di vista. Se ora la Banca sta rivedendo la luce alla fine del tunnel è sicuramente merito suo, insieme a tutti i dipendenti. Grazie a Morelli anche dal mondo delle imprese”, si legge in una nota dell’associazione. La Cna poi prosegue: “Ora è necessario che Mps prosegua nella strada tracciata, continuando ad essere la prima banca del territorio e riferimento autorevole per tutte le piccole e medie imprese. Sarà fondamentale per questo che la direzione generale dell’istituto rimanga a Siena, come lo è fin dalla fondazione nel 1472. Siena e la sua provincia non se lo possono permettere. Non entriamo nel merito delle scelte strategiche future della banca, essendo questo compito dei soci e del ministro delle finanze.ma solo ribadire la sua importanza per tutto il territorio. Siena, la Toscana ed il centro Italia hanno infatti bisogno di un Monte dei Paschi forte e capace di essere vicino al mondo della produzione e dell’artigianato. Non c è sviluppo senza il necessario supporto del credito. Di questo ne siamo certi”, conclude la Cna.

RADIO STREAMING POPUP

Ad

ESTRA NOTIZIE

Ad
Ad

Meteo

Meteo Siena