Sport

Ciurria: “Disponibile a rimanere. Spiace per Scazzola, Gallo ideale per il Siena”

Il campionato è terminato ma non Mercoledì Robur, che continua puntualmente a raccontare le vicende bianconere su Antennaradioesse. Nel corso di questa puntata è intervenuto Patrick Ciurria, rientrato nel suo paese (Castellarano) dopo i sei mesi in bianconero conditi da tre gol. “Mi sono inserito bene nella squadra anche se non la conoscevo – ha detto Ciurria – e ho dato un bel contributo. Di Siena posso spendere solo belle parole. Se ricapitasse l’occasione non potrei dire di no. Però sono dello Spezia, sentiamo cosa dirà la società”. Dopo Ciurria è intervenuto Enrico Chiesa, che domani sarà presente alla consegna del premio De Luca da parte del Club che porta il suo nome ai tre allenatori del settore giovanile, Signorini, Argilli e Voria. “E’ un evento che ricorre ogni anno, portato avanti col sacrificio di Lorenzo Rosso” – ha detto Chiesa. “Premierò delle persone con cui abbiamo passato tante emozioni e che stanno dando tanto per il vivaio del Siena. Ci tengo a ricordare Paolo De Luca, quando è mancato c’è stato un vuoto profondo”.

Foto: Nicola Natili

RADIO STREAMING POPUP

ESTRA NOTIZIE

Ad

Meteo

Meteo Siena