Chiusi: tentano furto in un magazzino edile, denunciati anche due minori
4 Ago, 2018
carabinieri controlli

Un rumeno di 35 anni e due suoi nipoti entrambi 17enni, residenti a Chiusi Scalo, sono stati denunciati dai carabinieri per furto aggravato. Nella tarda serata di ieri i tre sono stati notati da un passante mentre, dopo aver tagliato parte della recinzione di un deposito di materiali edili di una ditta del luogo, si erano introdotti all’interno e stavano caricando della refurtiva su un carrello agganciato a un fuoristrada. Il cittadino che si è accorto di quanto stava accadendo, conoscendo il proprietario del deposito, lo ha chiamato telefonicamente e ha dato l’allarme. L’uomo, giunto immediatamente sul posto, è riuscito a mettere in fuga i ladri, che, mentre si allontanavano velocemente, hanno urtato un carrello con una betoniera, che è caduta ruzzolando pericolosamente per la strada. Nel frattempo sono stati allertati anche i carabinieri, che si sono subito messi alla ricerca del fuoristrada e lo hanno individuato e fermato poco dopo mentre si dirigeva verso Chianciano. Non avendoli colti in flagranza di reato, i carabinieri non hanno potuto arrestare i tre: il 35enne è stato denunciato alla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Siena, mentre i due 17enni alla Procura dei Minori di Firenze.