Prima pagina

Chiusi: Il sindaco Scaramelli in prima linea nella difesa dei più deboli

Guardare al futuro e allo sviluppo, ma senza lasciare neanche per un momento indietro nessuno, specialmente i più deboli. Potrebbe essere questo lo slogan che bene sintetizza il pensiero e la volontà che ha sempre spinto l’amministrazione di Chiusi e in particolare il primo cittadino Scaramelli nel proprio operato. Nel corso del mandato amministrativo, infatti, le fasce più emarginate della società sono sempre state tenute in alte considerazione in primis con la creazione di un assessorato dedicato alla qualità della vita oppure con la creazione di organismi che si prendessero cura di chi, non per sua scelta, si ritrova ai margini della società. È, dunque, con lo scopo di proseguire in questo percorso di aiuto che il sindaco di Chiusi Stefano Scaramelli nelle ultime settimane ha partecipato a varie iniziative a sostegno di persone affette da disabilità o malattia. Ultima in ordine di tempo la partecipazione in Piazza del Campo a Siena ad una manifestazione organizzata per far crescere la sensibilità sul tema dell’autismo.

“ La conoscenza di alcune famiglie – dichiara il sindaco Scaramelli- che soffrono al fianco dei loro figli affetti da disturbi autistici ha stravolto il mio livello di ‪‎sensibilità‬ in merito. Sono convinto che le istituzioni a qualunque livello possono e devono fare ancora di più per stare accanto dei più deboli. Tanti ragazzi adesso possono solo fare affidamento sui propri genitori per continuare la propria esistenza, ma non possiamo pensare che questo possa andare bene o che possa essere una soluzione definitiva. Purtroppo l’amore dei genitori prima o poi dovrà venire meno e allora, dopo di noi, ovvero quando i genitori non ci saranno più sarà necessario che gli amministratori abbiano lavorato al fine di creare una progettualità per fornire tutto quello di cui un ragazzo affetto da disabilità o malattia possa aver bisogno; dai servizi alle strutture necessarie. Certamente è una sfida difficile, ma il mio sogno è vedere una Provincia di Siena che in questo senso sia un punto di riferimento.”
Oltre a questa iniziativa di recente il sindaco di Chiusi ha partecipato anche ad un incontro a Torrita di Siena organizzato dall’associazione Le Rondini in occasione della “Giornata del Disabile” e allo spettacolo al Teatro Mascagni nel quale è salito sul palcoscenico il noto attore comico toscano Gianni Giannini. Lo spettacolo era stato organizzato per raccogliere fondi al fine di trovare una cura efficace a sconfiggere la sclerosi multipla.

Tags

RADIO STREAMING POPUP

Ad

hit in testa

ESTRA NOTIZIE

Meteo

Meteo Siena