Prima pagina

Chiusi e San Quirico d’Orcia gemelle nel mangiare genuino

Potrebbe essere definito una sorta di gemellaggio quello avvenuto di recente tra i Comuni di Chiusi e San Quirico d’Orcia che hanno sposato un comune progetto mirato a far conoscere e ad apprezzare le tipicità gastronomiche del territorio ai giovani studenti delle rispettive scuole primarie. Il progetto in questione prende il nome di “Circo del Gusto” e, grazie all’associazione ELEA Onlus che lo ha promosso, ha permesso agli studenti dei plessi scolastici dei due Comuni di imparare che mangiare non corrisponde al mero atto della nutrizione quanto piuttosto ad un vero piacere ancor più evidente se accompagnato da pietanze che rappresentano le tradizioni e le radici del proprio territorio. Con questa filosofia gli studenti di Chiusi e quelli di San Quirico si sono incontrati per consumare alla stessa mensa il cibo del territorio e come sempre accade in queste occasioni quando si parla di ragazzi, l’iniziativa ha permesso alle due scuole di socializzare e stringere amicizie.
“Il Circo del Gusto – dichiara il primo cittadino di Chiusi Stefano Scaramelli- è veramente una bella iniziativa che deve continuare anche negli anni a venire perché non c’è niente di più educativo che riscoprire le proprie radici anche attraverso quello che mangiamo. Oltretutto i prodotti del nostro territorio sono quanto di più genuino ci sia e quindi non possono che fare bene alla crescita dei nostri figli. A San Quirico abbiamo passato veramente una bella giornata e ringraziamo tutti coloro che hanno lavorato per renderla possibile in primis il dotto Ciacci che ha fatto nascere questa iniziativa”
“La mattinata a San Quirico –dichiara l’assessore alla qualità della vita Andrea Micheletti – è stata veramente ricca di stimoli per i nostri ragazzi e molto educativa. Il giro per la città, il pranzo tutti insieme con i prodotti del territorio e le amicizie che si sono create sono tutti momenti che serviranno molto alla crescita dei nostri ragazzi. Questo progetto è sicuramente un ottimo modo per far avvicinare le giovani generazioni ad un mangiare consapevole e genuino. Come Comune continueremo a sostenerlo anche nei prossimi anni e speriamo che si possano vedere i primi frutti già nel prossimo menù estivo.”
Chiusi e San Quirico d’Orcia si sono, dunque, incontrati nel vero senso della parola a tavola e hanno condiviso una sana cultura dell’alimentazione e del cibo così da sviluppare una coscienza critica di cosa significa mangiare bene grazie alle straordinarie ricchezze gastronomiche di cui il nostro territorio è ricco.

Tags

RADIO STREAMING POPUP

Ad

hit in testa

ESTRA NOTIZIE

Meteo

Meteo Siena