Castelnuovo: 15 mila euro dalla Regione per estendere la videosorveglianza
14 Dic, 2017
telecamere-videosorveglianza

Ammonta a 15 mila euro il contributo erogato dalla Regione Toscana al Comune di Castelnuovo Berardenga per il progetto di videosorveglianza previsto sul territorio comunale, secondo nella classifica che prevede risorse per 60 Comuni toscani al di sotto dei 10mila abitanti. I fondi regionali saranno integrati da 15 mila euro di risorse proprie da parte dell’amministrazione comunale per installare le prime telecamere nel capoluogo ed estendere, poi, il progetto su tutto il territorio.

“Il finanziamento della Regione Toscana – afferma Fabrizio Nepi, sindaco di Castelnuovo Berardenga – completa un progetto già in corso di esecuzione che darà modo a tutti i nostri centri abitati di essere videosorvegliati e di aumentare il controllo del territorio già garantito quotidianamente dalla Polizia municipale e dalle forze dell’ordine. Il progetto di videosorveglianza risponde alle richieste arrivate dai nostri cittadini per un monitoraggio ancora più puntuale e le telecamere saranno anche un ulteriore deterrente per eventuali episodi illeciti o di microcriminalità.

“Il progetto di videosorveglianza – aggiunge Nepi – prevede l’installazione delle telecamere in luoghi sensibili come scuole, edifici e luoghi pubblici, e saranno attive tutti i giorni, 24 ore su 24, con un collegamento con le forze dell’ordine che potranno accedere a immagini e dati. Il progetto prevede anche la collocazione di foto-trappole in aree strategiche che saranno individuate dall’amministrazione comunale per monitorare e garantire decoro urbano e tutela dell’ambiente e del patrimonio pubblico, evitando il deposito abusivo e indiscriminato di rifiuti e sostanze pericolose”.

Informazioni. Il regolamento che disciplina la registrazione e la conservazione delle immagini e del progetto di videosorveglianza è disponibile sul sito del Comune di Castelnuovo Berardenga, www.comune.castelnuovo.si.it.