Cassia e via del Chianti, al via i lavori di manutenzione straordinaria delle strade
24 Lug, 2018
lavori stradali in corso

Iniziano lunedì 30 luglio gli interventi di manutenzione straordinaria che interessano un primo lotto di piani viabili del territorio e quattro rotatorie. Complessivamente si tratta di un investimento di 340mila euro, risorse stanziate in sede di variazione di Bilancio nel Consiglio Comunale dell’aprile scorso. Fra le variazioni al piano delle opere si era avuta l’introduzione di un apposito stanziamento per il ripristino di alcuni tratti stradali urbani ed extraurbani. Uno stanziamento a cui è seguita la progettazione e quindi la gara e la consegna dei lavori. “Andiamo a concretizzare un investimento finalizzato a migliorare le condizioni del manto in alcuni tratti stradali come sempre individuati in base alle criticità emerse – dice il vicesindaco e assessore a lavori pubblici e manutenzioni Silvano Becattelli – Nella scorsa primavera, anche in seguito all’ondata di neve e gelo che qui come altrove aveva impattato non poco sul manto stradale, siamo intervenuti con interventi tampone per sistemare le situazioni più critiche e abbiamo stanziato apposite risorse per interventi più significativi. Altri stanziamenti sono in arrivo per un ulteriore tranche di asfaltature. L’obiettivo è superare le situazioni più problematiche attraverso un programma di asfaltature graduale che si accompagna alla manutenzione ordinaria e ai progetti di recupero che hanno interessato e interessano altre strade”.
In questo lotto saranno quattro le aree interessate da interventi di manutenzione straordinaria. I lavori riguarderanno via del Chianti, nel tratto di circa 380 metri posto tra l’intersezione con viale Marconi e il cavalcavia del raccordo autostradale (una superficie di circa 3.100 mq) e via della Rose dall’incrocio con via del Chianti fino all’incrocio con via dei Mughetti. Sarà inoltre sistemata la S.R. 2 Cassia nei circa 560 metri compresi tra poco prima dell’innesto con via Arno e la rotatoria di Drove (una superficie complessiva di circa 4.100,00 mq). Infine il progetto riguarda la sistemazione della S.P. 1 di San Gimignano, più precisamente delle quattro rotatorie presenti. In tutti gli interventi, complessivamente, si procederà con il recupero del fondo (dove necessario) e con il rifacimento del manto in conglomerato bituminoso (binder e tappeto d’usura). Le operazioni saranno dunque caratterizzate dalla fresatura, per uno spessore di 4 cm di tutte le superfici asfaltate. I punti maggiormente danneggiati saranno ripristinati mediante un risanamento del sottofondo stradale per i quali è prevista un ulteriore fresatura di 6 cm e la successiva stesa di strato di binder. Tutta la sede stradale sarà poi oggetto di stesa di nuovo tappeto d’usura. I lavori prenderanno il via lunedì 30 luglio e si protrarranno nelle settimane successive con modifiche temporanee alla viabilità segnalate sul posto.