Prima pagina

Caso Rossi: non si trova “il dialogo” in consiglio comunale

Il consiglio comunale non si esprime sulla riapertura delle indagini sulla morte di David Rossi. A pochi giorni dalla trasmissione Report, il consigliere d’opposizione Eugenio Neri ha ritenuto di dover portare all’attenzione dell’assise amministrativa la proposta di richiesta di riapertura delle indagini. La maggioranza non ha accolto l’idea dicendo di non avere competenza per fatti del genere.

Eugenio Neri
Eugenio Neri

“Non facciamone un caso – ha detto Neri, intervenuto su Antenna Radio Esse – visto che stiamo parlando di una persona che non c’è più. Io dopo aver visto la trasmissione sono rimasto sconvolto dalla ricostruzione che fa sorgere forti dubbi e alla luce di questo ho portato l’argomento in consiglio perchè credo che questo consesso debba rappresentare la voce politica della città e all’indomani di nuovi elementi d’inchiesta non possa far finta di niente. Invece non è stato neanche preso in considerazione non essendo all’ordine del giorno.

Il consigliere del Pd Simone Vigni
Il consigliere del Pd Simone Vigni

Eppure anche il sindaco aveva chiesto la riapertura delle indagini nelle interviste di questa settimana. Noi cercavamo un dialogo ma non c’è stato”. Ne fanno un rispetto dei ruoli, i consiglieri della maggioranza che non hanno sposato la posizione dell’avversario Neri. “Abbiamo fiducia nella magistratura – ha detto Simone Vigni del Pd ai microfoni di Are – non è un compito del consiglio comunale esprimersi su questi argomenti. Sappiamo che la magistratura è ancora attiva su questo caso e quindi non vogliamo intralciare le indagini”.

RADIO STREAMING POPUP

ESTRA NOTIZIE

Ad

Meteo

Meteo Siena