Prima pagina

Casa della Salute a Poggibonsi, firmato preaccordo con medici di medicina generale

La Casa della Salute a Poggibonsi avrà la sua sede in via della Costituzione, al piano terra del Centro direzionale della zona Alta Val d’Elsa. E’ quanto previsto dal preaccordo firmato il 29 settembre nel Comune di Poggibonsi alla presenza del sindaco David Bussagli, della Direzione AUSL7 e di nove medici di medicina generale e continuità assistenziale.

Si tratta di un passo decisivo verso la realizzazione della prima Casa della Salute della zona Alta Val d’Elsa, che sarà un punto di riferimento per la popolazione grazie alla presenza di figure multi professionali a cui i cittadini possono rivolgersi per trovare risposte concrete, competenti ed adeguate ai loro problemi/bisogni di salute fin dal momento dell’accesso. Nel preaccordo firmato sono state anche considerate le esigenze dei cittadini che risiedono nelle zone periferiche, prevedendo nella popolosa frazione di Staggia una “proiezione” della stessa Casa della Salute di Poggibonsi, all’interno di locali messi a disposizione dall’Amministrazione Comunale.

La Casa della Salute di via della Costituzione ospiterà molteplici attività sanitarie, socio-sanitarie e amministrative e sarà la porta d’ingresso dei cittadini alle prestazioni socio-sanitarie dell’AUSL 7. Oltre ai servizi di segreteria, prenotazione visite, pagamento ticket con totem, i cittadini vi troveranno l’Assistenza integrativa diretta e indiretta, gli ambulatori dei medici di medicina generale e gli ambulatori infermieristici, gli ambulatori per le visite specialistiche, la Guardia Medica, l’ambulatorio per la medicina d’iniziativa dedicato alle persone che soffrono di malattie croniche, l’assistente sociale e gli altri professionisti (PUA, UVM ecc) incaricati della presa in carico socio-sanitaria del paziente, come anche il servizio di Assistenza Domiciliare Integrata.

Si tratta di un intervento di riorganizzazione delle risposte di salute territoriali, volto a favorire l’integrazione dei servizi in sedi nelle quali sia possibile offrire una risposta multi-professionale continuativa, nella ferma convinzione che il coordinamento degli operatori rappresenta una componente fondamentale della qualità dell’assistenza alla persona, punto focale intorno a cui ruota l’intero sistema sanitario.

Il direttore generale della Ausl 7 Enrico Volpe, appena insediato, sottolinea che “la Casa della Salute è una esperienza che valorizza la comunità locale, l’integrazione delle politiche per la salute, il coinvolgimento attivo degli operatori sociosanitari”. “Uno strumento per facilitare i percorsi e i rapporti tra i servizi e i cittadini” prosegue Volpe “che ha alla base una visione unitaria del diritto alla salute, sia come esigenza del singolo cittadino sia come interesse dell’intera collettività”.

La “Casa della Salute” nasce con i nove medici che hanno firmato il preaccordo ma l’auspicio è quello di riuscire a coinvolgere in questa nuova modalità un sempre maggior numero di medici di medicina generale.

RADIO STREAMING POPUP

Ad

hit in testa

ESTRA NOTIZIE

Meteo

Meteo Siena